Quando la rete Skype collassa

skype.pngLa settimana di ferragosto sembra sempre la più proficua nel campo della sicurezza e degli attacchi, probabilmente perchè i sysadmin sono in vacanza e gli hacker possono agire indisturbati. O magari è solo una strana coincidenza. Comunque sia, anche quest’anno a subire un brutto colpo è stato un grosso big, niente meno che il network di Skype, irraggiungibile e instabile ormai da ieri, che ha lasciato a piedi migliaia di utenti. I grafici delle utenze online sono davvero impressionanti e direi che non hanno bisogno di ulteriori commenti:

La società si è affrettata a smentire ufficialmente qualsiasi voce a proposito di attacchi, anche se proprio in queste ore su Full Disclosure è stata resa nota una pesante vulnerabilità e il relativo exploit (disarmante nella sua semplicità), che sinceramente credo siano più lampanti di qualsiasi comunicato stampa. L’irraggiungibilità del network centrale Skype ha a sua volta gravato sulle infrastrutture delle reti locali, con le tabelle dei router intasate dalle centinaia di richieste di connessione da parte dei poveri client impazziti, come ha già ben spiegato il povero Erich Schubert.

Quando la rete Skype collassa

6 pensieri su “Quando la rete Skype collassa

  1. Avevo notato in effetti un malfunzionamento ieri… Comunque sembrerebbe che la situazione si sia stabilizzando: al momento mi risultano 3 milioni e 100mila utenti collegati su Skype, ma nessuno dei miei contatti è in linea (tutti in ferie ‘sti disgraziati…) e quindi non posso provare la qualità del segnale. La società comunque ha garantito che entro stasera o domani il problema sarà risolto, vedremo…

  2. Barabba ha detto:

    Mah, io ho centinaia di contatti, alcuni sicuramente non in ferie e con il pc sempre acceso come il mio… sembrano tutti down. In realtà mi preoccupo di più per chi ha rinunciato alla rete telefonica fissa affidandosi a quella voip. Bella botta. E per quando tornerò a lavoro. La mail è comoda, skype con i colleghi è spesso meglio.

  3. In ditte dove il lavoro si fa quasi esclusivamente al telefono, questo significherebbe danni nell’altezza di vari milioni se la ditta usa skype. Il fatto che sempre piú ditte offrano supporto via skype, o anche peggio ancora, fa le vendite via skype, mostra quanto questa tecnologia sia importante. Peró lega anche il fato di una ditta a quello di skype. Il che é una cosa di dubbia accettabilitá, visto quel che é appena accaduto.

    solo una precisazione: hacker non si riferisce ai pirati informatici, quindi il tuo uso della parola non é proprio corretto. Se ti interessano maggiori informazioni, allora puoi controllare la pagina delal wikipedia a riguardo, la definizione secondo il jargon file oppure rivolgerti direttamente al HANC, un associazione che promuove la cultura hacker e difende l’uso corretto del termine. Li c’é anche un forum, nel quale trovi di sicuro qualcuno con cui discutere dle tema ^^.
    Scusate per il disturbo!

  4. @ramsesoriginal: No, mi spiace, niente ramanzina questa volta. Conosco la differenza tra hacker e cracker, gli script-kiddies e i guru, la defcon e il jargon da ben prima che arrivasse la wikipedia a spiegarmi tutto ciò. E chiunque si sia messo a fare il reverse del protocollo proprietario di Skype, ne abbia trovato una debolezza e abbia scritto un banale PoC capace di innescare un tale fenomeno a catena, a casa mia è un hacker di prima fattura. E quando scrivo hacker, so cosa sto scrivendo e cosa voglio comunicare, grazie.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...