Il senato approva la riforma della maturità

Nella seduta mattutina di oggi, mercoledì 15 novembre, il senato ha approvato il testo della riforma dell’esame della maturità (riforma Fioroni) con alcune modifiche introdotte dalle varie commissioni.

Il testo approvato sostanzialmente stabilisce che:

  • L’esame comprende tre prove scritte ed un colloquio. Il Ministro sceglie i testi della prima e seconda prova, mentre il testo della terza è predisposto dalla commissione d’esame. In particolare, la terza prova è espressione dell’autonomia dell’istituzione scolastica, tenuto conto di modelli predisposti dall’INVALSI, il quale provvederà anche alla valutazione dei livelli di apprendimento degli studenti al termine dei percorsi di istruzione e delle prove d’esame secondo criteri e modalità coerenti con quelli applicati a livello internazionale per garantirne la comparabilità. Come si vede, è qui affrontato il tema della verifica dei risultati, tra autonomia, valutazione nazionale e comparazione internazionale. Il Ministro disciplinerà le caratteristiche della terza prova e impartirà apposite direttive all’INVALSI.
  • Il punteggio per le prove è di 45 punti per la valutazione di quelle scritte, di 30 punti per il colloquio, mentre per il credito scolastico è di 25 punti al massimo. Un ordine del giorno approvato in Commissione a firma dei senatori Capelli e Asciutti è orientato verso l’attribuzione di 15 punti per ciascuna prova scritta. Il punteggio minimo è di 60 punti, il punteggio massimo di 100 punti. Sono previste altresì l’integrazione di 5 punti da parte della commissione e, per la prima volta, l’attribuzione della «lode».
  • La commissione d’esame è costituita da non più di sei commissari, per il 50 per cento interni e per il restante 50 per cento esterni, più il presidente esterno. Essa opera collegialmente. I commissari esterni non provengono dallo stesso distretto scolastico.
  • La legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.
  • Per i candidati agli esami di Stato a conclusione, rispettivamente, dell’anno scolastico 2006-2007 e dell’anno scolastico 2007-2008, continuano ad applicarsi, relativamente ai debiti formativi e all’attribuzione del punteggio per il credito scolastico, le disposizioni vigenti alla data di entrata in vigore della presente legge.

Ora il testo passa in discussione alla camera. Il testo integrale approvato (come proposto dalla commissione, sulla destra) è disponibile qui.

Il senato approva la riforma della maturità

66 pensieri su “Il senato approva la riforma della maturità

  1. Giada ha detto:

    Peppe… da quest’anno entra in vigore solo la commissione mista e l’ammissione all’esame che non è altro che la “promozione” che i professori possono decidere di darti o meno come se fosse un qualsiasi anno scolastico!
    Per quanto riguarda il sanamento dei debiti e il conteggio dei crediti i maturandi di questo anno e del prossimo NON VENGONO TOCCATI!! Quindi stai tranquillo😉

  2. peppe ha detto:

    si diciamo che il fatto dei debiti l ho appreso dopo,però oggi in classe la prof ha parlato del fatto che se si hanno 2 insufficienza nn si passa..grazie per la disponibilità

  3. marco ha detto:

    questa riforma vale già per chi fa già il quinto o per chi entra quest’anno nel triennio? perchè sinceramente per chi fa già il quinto non è buona come cosa.

  4. peppe ha detto:

    ho letto anke su repubblica chew per i debiti nn superati se ne parla dal 2008 ..però a me preoccupa il fatto che ora se passa questa legge l ammissione nn sarà piu obbligatoria

  5. ROBERTA ha detto:

    FIORONI HA SBAGLAITO TUTTO!QUESTO è ACCADUTO PERCHè è STATO PRODI AD APPROVARLA!L’AVESSE APPROVATA LA MORATTI TUTTI SAREBBERO SCESI IN PIAZZA A PROTESTARE E NON SAREBBERO ENTRATI I RAGAZZI SCIPERANDO!COMUNQUE è UNA CRETINATA TORNARE INDIETRO NEGLI ANNI…SE SI è FATTO1PASSO AVANTI NON VEDO PERCHè BISOGNA TORNARE INDIETRO!!!è ASSURDO!IO QUEST’ANNO LO STO VIVENDO MALE..CON LA APURA E LA TENSIONE E MI STO UCCIDENDO DALLO STUDIO VISTO CHE MI HANNO DATO I DEBITI IN GRECO E MATEMATICA….NON APPROVO

  6. Giada ha detto:

    roberta che hanno fai?? Se sei in quarto o in quinto non devi preoccuparti dei debiti dei precedenti anni…
    Cmq la riforma è pesante ma sono anche d’accordo col fatto che con l’attuale sistema dalle scuole sono uscite masse di gente ignorante!!! Gente che è stata ammessa agli esami con tutti 3 e 4… ridicolo!!

  7. peppe ha detto:

    mia cara giada tu puoi anche avere ragione sotto un punto di vista,però a mio modesto parere la gente che esce con 3 e 4 e mezza analfabeta lo stesso nn farà strada,quindi non è che ci ritroviamo con gente incompetente nel sistema del lavoro,IO mi arrabbio perchè la mia prof di greco mi odia e anche se non potrò metterlo a quel servizio con il fatto del debito può mettermi due insufficienze gravi e sono fritto…però sono ancora fiducioso se entro gennaio nn passa rimarrà tutto cosi

  8. luciana ha detto:

    bho,io nn ho parole,sn scioccata…nn potevano farla valere x gli anni prossimi….noi siamo stati a cavallo di 2 esami completamente differenti =(

  9. tata ha detto:

    emh..giada… che anno fai si scrive senza l’h.. e ti lamenti pure di quelli che sono stati promossi con 3 e 4?
    cmq che riforma del cacchio.. ci vogliono rovinare! ANGOSCIA!

  10. serena ha detto:

    è ridicolo,stanno scombussolando tutto,non si puo fare una legge in mezzo all anno scolastico…siamo tutti terrorizzati…ma potevano farla valere per chi iniziava il 3 quest anno..bha…

  11. soleika ha detto:

    forse è giusto forse no a deciderlo sarà soltanto l’esame…in parte la legge fioroni è giusta perchè si ridà più dignita all’esame di stato,ma cn dei prof. esterni che nn sanno chi siamo,cm studiamo e tutto ciò che ci riguarda in ambito scolastico ,cm può darci una valutazione(importantissima)per solo 1ora o meno di colloquio????????^^^

  12. soleika ha detto:

    caro ministro come farò io che ho 1prof d’inglese che non ci fa faere un bel niente all’esame , qnd mi trovero cn un prof esterno??lui capirà la mia condizione in qst materia dovuta nn da me ma dal mio prof????

  13. minstro fioroni cn l approvazione d questa legge giusta da un lato ma assolutamente sbagliata dall altro dovrebbe essere attuata non x le quinte d quest anno bensi dalle 3 classi d quest anno quindi fra 2 anni perche lei deve capire che come me migliaia di altri ragazzi si troverebbero ad affrontare una situazione difficile.gli esami sn gia difficili e i ragazzi sn gia molto preoccupati il programma e immenso e nn tutti lo hanno svolto in maniera completa a scuola a me insegnano ke prima di essere studenti siamo ragazzi cn dei diritti ma qui nessuno ci ascolta o ci chiede la nostra opinione vergognatevi

  14. peppe ha detto:

    CERTO per chi come me ha solo qualche problema in qualche materia la non ammissione se nn hai recuperato debiti ma soprattutto il non uso del sistema che aumenta i crediti con conseguente calo di 5 all esame orale che scende dal massimo di 35 a 30 è ottimo….PERò C è ANCORA QUESTA CAVOLO DI AMMISSIONE E QUESTA COMMISSIONE MISTA..IO CAPISCO CHE ERA DIVENTATO UNA FARSA PER ALCUNE SCUOLE,,PERò LA MIA è GIà SEVEra di se,ed avere professori esterni(sempre se ci arrivo all esame)non sarà per niente vantaggioso..A tutti capita di sbagliare o no nsapere una cosa,però se questa esitazione la si ha di fronte ad un professore che ti ha seguito per cinque anni è diverso,in quanto sà che le cose le sai,che magari sei emotivo o comunque cerca di tranquillizzarti..mentre ora è come se fosse tutta esterna,perchè anche quelli interni saranno severi per non sfigurare con quelli esterni e per non dare l idea di farsa…io non voglio un esame banale ma un esame giusto in cui si tengaconto anche il mazzo tanto che mi sono fatto in questi cinque anni e la mia emotività..

  15. dado ha detto:

    mA Questa riforma e valida per quelli che quest’anno sono in terza o anche per quelli di quarta e quinta?
    ad esempio se io non passo il debito a gennaio cosa mi cambia?

  16. didi ha detto:

    riforma del cazzo!!!cioe si sa se viene approvata seriamente solo a gennaio…ma i debiti vanno superati entro novembre…e se io non li supero io da novembre a gennaio che faccio?ci vado o no a scuola?certo che chi ci governa destra o sinistra su qst punto di vista sono uguali…non ci vengono in aiuto per niente…spero pasi davvero entro il 2008 ma non sono cosi egoista da non dispiacermi per i futuri liceali…!!!

  17. valerio ha detto:

    io sto in angoscia da quando ho saputo tutto,la riforma si,puo essere giusta,ma fioroni ,spero,abbia un po di comprensione x chi ha lavorato tre anni per preparare un esame(trienio) e poi fino all ultimo deve stare con questa angoscia..prego vivamente che non passi alla camera entro il termini pre stabiliti,nel caso in cui passasse,spero cmq in un “decreto” che valga per i quinti in corso!!!

  18. Fra ha detto:

    questa riforma deve essre approvata nell’anno scolastico 2009/2010 in quanto nn è giusto che alunni che nn hanno recuperato dei debiti formativi nn possono essre ammessi agli esami. applicandola in questa data si da la possibilità di recuperare

  19. Fra ha detto:

    salve, noi pensiamo che introdurre una riforma durante un anno scolastico sia prettamente sbagliato. Poichè non riteniamo giusto che un ragazzo dopo 5 anni di sacrificio non venga ammesso all’esame di maturità per un debito non recuperato durante l’anno!!! Spero che leggerete queste poche parole…
    Saluti 5° A IGEA

  20. peppe ha detto:

    il problema nn è il debito perchè il debito non superato valrà sicuramente dal 2008 il problema è l ammissione perke ci sono alcuni professori come i miei che aspettavano giusto questo per farci fuori..io frequento il liceo classico da 5 anni ho avuto alti e bassi ma penso di avere una formazione ottimale nonostante una due insufficienze di cui una i ngreco perchè la prof mi odia,sento di esser pronto all esame,,vi prego datemi la possibilità di arrivarci non potete scagliare questo fulmine a ciel sereno.

  21. Roberto ha detto:

    Ciao Studenti…..sono un liceale classico che come la maggior parte di voi si trova in III liceo e un fattore comune….L’ANGOSCIA. Credo che la riforma Fioroni sia ottima anche perchè,diciamocela tutta, finalmente si va a valorizzare quell’esame di stato che con la riforma Moratti era diventato una pagliacciata….Nella sua efficacia però credo che la riforma sia ingiusta per i ragazzi dell’ultimo anno di liceo non per l’esame in quanto riformato ma per l’atteggiamento che i professori stanno assumendo con noi….TERRORISMO PSICOLOGICO…..Dovete studiare giorno e notte (Senza esagerazioni) Questo non fa altro che farci vivere male quest’ultimo anno (forse il più bello) insieme ai nostricompagniconi quali abbiamo trascorso 4 anni della nostra adolescenza. Saluti Roberto
    P.s. Ho detto la mia , ora dite la vostra.

  22. John ha detto:

    La riforma dell’esame di maturità è una cosa sacrosanta. La cosa più importante? L’ammissione all’esame. Finalmente si ragiona, purtroppo sempre dopo i disastri, ma è meglio di niente. Del resto dopo 5 anni di sfacelo scolastico con ammissione garantita e commissione interna non ci si poteva non rendere conto della gravità della situazione. Questi provvedimenti riporteranno un po’ di selezione alla scuola superiore finalmente, attendo ancora la riforma sulle materie d’esame (che IMHO dovrebbero comprendere tutto il corso del triennio), ma comunque è un ottimo inizio. I ragazzi si renderanno conto finalmente che il diploma non è cosa dovuta, se si studia lo si prende, se si scalda la sedia non si prende! Basta bambocci diplomati con infinite serie di debiti mai sanati! Selezione e formazione! La parola d’ordine è una sola: STUDIARE! Saluti.

  23. peppe ha detto:

    se se ma che dici non generalizzare,partiamo dal pressuposto che difficilemtne al liceo classico si scalda la sedia,io non ho mai rubato niente mi sono sempre fatto il culo e non mi sento fallito perchè non riesco a recuperare un debito di greco..la vità è altro,la mentalità lavorativa è altra,è giusto studiare è vero che molta gente non lo fa però cosi si sta esagerando

  24. Roberto ha detto:

    A titolo informativo……….Carissimo John vorrei sapere se fai parte del gruppo liceali classici o parli da esterno…….Presunzione altrove……ma io getto il sangue nella mia scuola per ricevere in compenso una semplice sufficenza e un docente che ti dice:”10 ore di studio al giorno non bastano…….. ” Saluti Roberto

  25. John ha detto:

    Buongiorno a tutti. A Peppe dico: la mentalità lavorativa è assolutamente la stessa di quella dello studio, chi ha intenzione di studiare lo fa seriamente esattamente come lo fa chi ha intenzione di lavorare. Vuoi il salario? Devi guadagnartelo, vuoi il diploma? Idem. Soprattutto chi studia materie classiche, dato che è un’ovvietà il proseguimento del corso di studio verso l’università, e lo studio accademico non fa favoritismi, non guarda in faccia a nessuno, credetemi. Tu non sei un fallito, ma devi ammettere che è oggettivamente un fallimento il non raggiungimento della meta minima in una materia fondante del corso di studio classico come il greco. La scuola non può permettersi di ammettere all’esame un elemento che non ha raggiunto le competenze minime nelle materie di studio, soprattutto se questo riguarda una materia importante.

    A Roberto dico che sono un ex-studente di liceo classico, per me non parla la presunzione ma l’esperienza. Che tu “getti sangue” per raggiungere la sufficienza è lodevole, è l’esempio che l’impegno può tutto e che esiste in te la voglia di studiare per raggiungere una meta. In tantissimi ragazzi questo manca, ed è bene che la scuola li metta di fronte ad un bivio, continuare con il minimo sindacale di sertietà o lasciar perdere, sarà per loro il momento formativo più importante delle loro giovani vite. Che sia la scuola a colmare la mancanza dei genitori nella loro educazione morale. Saluti.

  26. Anonymous ha detto:

    Sig. Onorevole LA PREGO non attui questa riforma per le quinte noi le commissione esterna non la vogliamo, non ce l’aspettavamo, non si puo prorpio fare!!!!! è immorale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    la prego ascolti i nostri appelli, lei che ha aperto questo blog prorio per dar voce al popolo e sentire cosa ne pensa (la ringraziamo tutti per questo😉

    CI ASCOLTI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  27. Fortunato ha detto:

    Seguendo le norme della buona educazione saluto tutti. Volendo argomentare su questa riforma improvvisa e ancora poco chiara non so se basterebbe la stringa messa a disposizione. Sono uno studente di un istituto professionale, e chiedo all’Onorevole se con questa riforma voglia aggravare la situazione di coloro che vogliono strappare con la forza quel 60con calcio nel sedere? Oppure rendere più difficile l’esame a coloro che lottano per il 100(come me)? La saluto cordialmente!!!

  28. peppe ha detto:

    BHE MIo caro john io la sufficienza non la raggiungo perchè non la voglio raggiungere ma perchè sono successe cose che hanno fatto si che io non acquisissi le basi in questa materia…ma io sono sempre stato nell angolo pronto quando mi hanno chiamato ma soprattutto non ho mai parlato nonostante le inequità che ci sono…e te lo assicuro sono lampanti….ho sempre costruito la mia vita scolastica tassello su tassello ho dato il massimo e non ho ricevuto un minimo di comprensione,senza dire che tra l altro ho tutti nove nelle altre materie,ma soprattutto senza dirti che c è gente che va bene ma è ignorante e che forse nel mondo lavorativo non otterrà mai nulla…io ho bisogno di superare questo ostacolo poi con la mia voglia di sacrificio e con le mie capacità raggiungerò il mio obiettivo,ho sbagliato a scegliere il classico perchè siccome voglio diventare giornalista pensavo si facesse tanto italiano cosa non vera,ma ora cosa posso farmi?penso che c è gente anche negli altri licei classici che sa la metà di quello che so io in greco e nonostante ciò non basta…la scuola deve darti anzituttto la capacità di apprendere determinate cose,la voglia,la dedizione,il metodo di apprendimento,ma se poi nn sai tradurre il greco chi te lo dice che io nella vità non otterò 10 volte quello che hai ottenuto tu che sai tradurre?sono cose stupide andrebbero valutati gli alunni anche sotto l aspetto globale dell apprendimento ma soprattutto ci vuole equitààààààà

  29. Roberto ha detto:

    A Peppe……Concordo pienamente con te…..Inoltre volevo ribadire ciò che da anni dico a coloro che incontro e mi chiedono del Classico….Beh forse non sono un buon rappresentante di questo liceo ma sono fermamente convinto che ogni scuola deve adeguarsi e preparare un piano di studi adeguato all’esigenze della società…..Ciò che il classico in tutta italia non ha saputo fare ma che,soprattutto,continua ad ignorare.Ma ci rendiamo conto che un liceale Classico ,oggi,oltre a saper accostare due parole di Italiano corretto (e neanche) nonsa fare nulla???? Che speranze abbiamo di entrare nel mondo del lavoro???? Ma ci rendiamo conto che ho dovuto fare corsi di matematica e informatica per stare a passo col mondo del lavoro (visto che Classico non te li garantisce)? Saluti Roberto.

  30. John ha detto:

    Anonimo ha scritto: Sig. Onorevole LA PREGO non attui questa riforma per le quinte noi le commissione esterna non la vogliamo, non ce l’aspettavamo, non si puo prorpio fare!!!!! è immorale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Se ho capito bene tu vuoi che venga attuata ma che non riguardi te. Non ti sembra un po’ oppurtunitico? Non te l’aspettavi, ad’oggi hai ancora 6 mesi per prepararti spiritualmente, non ti bastano? Immorale? Fare riforme è immorale?

    Fortunato ha scritto: Sono uno studente di un istituto professionale, e chiedo all’Onorevole se con questa riforma voglia aggravare la situazione di coloro che vogliono strappare con la forza quel 60con calcio nel sedere? Oppure rendere più difficile l’esame a coloro che lottano per il 100(come me)?

    Nel primo caso sì, l’intento è premiare una preparazione adeguata e quindi rendere le cose più difficili per chi sta a scuola per farsi regalare il diploma con il minimo (nullo) sforzo. Chi lotta per il 100 non avrà nessuna difficoltà a farlo anche con la commissione esterna, se vali 100 sari valutato con 100.

    Peppe ha scritto: BHE MIo caro john io la sufficienza non la raggiungo perchè non la voglio raggiungere ma perchè sono successe cose che hanno fatto si che io non acquisissi le basi in questa materia…

    Il tuo impedimento è permanente? Non credo, con un po’ di olio di gomito si possono apprendere le basi (e stiamo parlando di basi sottolineo, niente di meno tragico) di qualsiasi materia anche da soli. Siete grandicelli ormai, dovete abituarvi a far da soli, perché all’università e nel mondo del lavoro non vi seguirà nessuno, fidatevi.

    Peppe ha scritto: a io sono sempre stato nell angolo pronto quando mi hanno chiamato ma soprattutto non ho mai parlato nonostante le inequità che ci sono…e te lo assicuro sono lampanti….ho sempre costruito la mia vita scolastica tassello su tassello ho dato il massimo e non ho ricevuto un minimo di comprensione,senza dire che tra l altro ho tutti nove nelle altre materie,ma soprattutto senza dirti che c è gente che va bene ma è ignorante e che forse nel mondo lavorativo non otterrà mai nulla…

    Quel che dici è legittimo, le iniquità esistono purtroppo ma la riforma nasce anche per tentare di eliminare tutto questo. Comunque ribadisco, se in tutte le altre materie hai nove significa evidentemente che sei un ragazzo intelligente, e allora sforati un po’ di più perché più importante passare in tutte le materie che avere tutti 10 e un insufficienza.

    Peppe ha scritto: o ho bisogno di superare questo ostacolo poi con la mia voglia di sacrificio e con le mie capacità raggiungerò il mio obiettivo,ho sbagliato a scegliere il classico perchè siccome voglio diventare giornalista pensavo si facesse tanto italiano cosa non vera,ma ora cosa posso farmi?

    Posso dirti che la tua scelta scolastica è stata ottima se vuoi diventare un giornalista. Per fare il giornalista (e te le dice uno che sa come funziona questo settore) devi saper scrivere bene e sapere di tutto, ti serve una gran cultura, spesso più classica che scientifica. Non demoralizzarti, la tua scelta è stata la migliore…

    Peppe ha scritto: penso che c è gente anche negli altri licei classici che sa la metà di quello che so io in greco e nonostante ciò non basta…la scuola deve darti anzituttto la capacità di apprendere determinate cose,la voglia,la dedizione,il metodo di apprendimento,ma se poi nn sai tradurre il greco chi te lo dice che io nella vità non otterò 10 volte quello che hai ottenuto tu che sai tradurre?sono cose stupide andrebbero valutati gli alunni anche sotto l aspetto globale dell apprendimento ma soprattutto ci vuole equitààààààà

    La richiesta di equità e giustizia nella valutazione è sacrosanta, ma il mio consiglio è: sana quel debito, metticela tutta e all’esame sarai valutato veramente per quello che sai e per quello che vali. Guarda bene, questa riforma ti aiuta, ti da una spinta in più per formarti, questo rito di passaggio ti servirà a dimostrare quanto vali. Ciao e buona fortuna.

  31. peppe ha detto:

    Dai alla fine non sei così cattivo jhon :))))) Anzi probabilmente hai anche a che fare col settore che io prediligo,quello giornalistico.Forse essendo ieri sera stanco ho tralasciato una cosa importante.Anche io sono cosciente che l esame è diventata una pagliacciata e ci voleva una norma che desse uno stimolo ai ragazzi,però credimi io a prescindere di tutto ho sempre studiato per me stesso e non perchè dovevo finire il liceo anche io sono amante della cultura e di quant altro concerne al mondo giornalistico.Però in particolare dal prof di greco e latino sono stato trattato male forse per la mia vena polemica,anche perchè a mio modesto parere merito molto di più.

    Se non uccide fortifica e quando uscirò da questo maledetto liceo avrò sicuramente un grande vantaggio.

  32. salve ragazzi io fraquento un istituto tecnico dove le materie sono circa nove ma visto che la commissione non puo essere formata da più di sei membri vuol dire che qualche materia non si porta agli esami??AIUTATEMIIIIIIIIIIIII insomma si portano tutte le materie??se cosi fosse sarebbe un po troppo crudele perchè non solo i prof esterni ma anche tutte le materie!!!

  33. luigi ha detto:

    Ma se io devo fare 4 e 5 assieme quest’anno la posso fare??? cioè la sto gia facendo ma con questa riforma non si sa ancora cosa fa parte del 2008 e cosa fa parte del 2007….!!! qualkuno sa darmi una risposta????? aiutooooo

  34. luca ha detto:

    la riforma è passata, ci sarà la commissione mista. a me non sembra per niente giusto che la riforma riguardi anche chi frequenta il quarto e il quinto….caro ministro sappia che le regole del gioco non si cambiano mentre si sta giocando!!!!!!!!!!!!!!!

  35. §mArTy§ ha detto:

    io so che la commissione è interna….e che l’esame di stato riformato andrà in vigore dal 2008….fatemi sapere.

  36. John ha detto:

    La commissione è mista già da quest’anno, dal 2008 entrerà in vigore l’obbligo di sanare i debiti accumulati nei 5 anni per essere ammessi all’esame. Ciao.

  37. Alessandro ha detto:

    Faccio l’ultimo anno di liceo classico e non è giusta questa riforma,a scuola c’è ansia e non è possibile che uno si fa un mazzo tanto,e poi mi deve giudicare una commissione che non mi conosce e chissà che domande vengono fuori,solo perchè vogliono bocciare,spero che con qualche decreto,per i 5 di quest’anno ci sia la commissine interna

  38. cinzia ha detto:

    cari ragazzi, in rete con lo scopo di trovare qualche informazione più esaustiva riguado alla nuova rifoma.Anche per me questo è l’ultimo anno di liceo(classico) e,nonostante abbia sempre ottenuto ottimi risultati,ammetto che il fatto di dover affrontare un esame nuovo mi spaventa.sono assolutamente consapevole che la riforma conferirà una maggiore credibilità e serietà alla valutazione finale,e a me sembra una cosa più che giusta.Il punto è che gioca un ruolo determinante il fattore psicologico:la paura dinanzi a qualcosa di assolutamente nuovo che cozza in modo evidente col sistema scolastico in cui siamo”maturati” o almeno avremmo dovuto farlo.un grande in bocca al lupo a tutti i maturandi di quest’anno!!!CINZIA..

  39. gio ha detto:

    ufffffffffffffff….io nn so niente d greco nn ho mai fatto niente cm il resto della classe a parte le 2 o 3 sekkie cs potrò mai dire ad un esterno??a proposito quali saranno i prof esterni??

  40. cinzia ha detto:

    A Gio:mi dispiace dirtelo,ma proprio greco(insiem
    e con latino,storia filosofia,matematica,fisica)sarà una delle materie affidate ai commissari esterni!!!!!!!!!!!!!!!!!

  41. John ha detto:

    Scusate ragazzi, ma voi volevate “farla franca”? Davvero confidavate in una scuola che anche col minimo impegno e senza applicarsi in tutte le materie vi consegnava il diploma con tanto di ringraziamenti? Perchè se è davvero così questo dimostra palesemente come questa riforma era davvero, ma davvero, necessaria! Bisogna mettersi in testa che lo studio non è una passeggiata e che le superiori non sono scuola dell’obbligo percui chi sceglie di farle si impegna a studiare seriamente perchè un dovere che si è dato con l’iscrizione. Ricordo che il titolo di studio ha valore legale, lo stato (ovvero noi con i nostri soldi) vi da le strutture per studiare ma poi deve avere delle garanzie sulla formazione che avete ricevuto e se questa corrisponde con i criteri minimi fissati per il riconoscimento di un diploma che garantisce (o almeno dovrebbe, e in questi ultimi 5 anni non l’ha fatto) il grado di competenza.
    Vorrei inoltre far notare a chi lamenta una approvazione repentina che cozzerebbe con i 5 anni di studio trascorsi che l’ultima riforma dell’esame di stato Moratti che aveva inaugurato la fallimentare commissione interna non è stata accompagnata da nessuna modifica del corso di studi per cui non esiste nessun rapporto didattico con il corso dei 5 anni e la vecchia commissione, motivo per cui l’immediata attuazione non comporta nessun rischio aggiuntivo.
    Inoltre esorto gli studenti intimoriti dalla nuova commissione a maturare più in fretta che possono. L’esame serve innanzitutto per verificare questo ossia la capacità dello studente di affrontare situazioni difficili quanto lo sono quelle che si ritroverà dopo nel mondo del lavoro e nell’ambiente accademico.
    E vorrei rassicurare gli stessi che i commissari esterni sono normalissimi professori che non vengono certo selezionati per livello di cattiveria o di sadismo e che non fanno questo lavoro certo per danneggiare dei ragazzi di 18 anni (pensateci, non possono avere niente contro di voi, non vi conoscono!).
    E vi dico un’altra cosa: quest’anno sarà il primo test della riforma e i professori tenderanno ad essere più morbidi per non rendere troppo traumatico il cambiamento, rendetevi conto che potreste essere molto più fortunati di quelli che faranno l’esame l’anno prossimo (senza contare che verrete ammessi tutti anche se in alcune avrete delle insufficienze…). Saluti

  42. Gianluca ha detto:

    Cari amici beati voi, almeno siete al quinto, io che ora sono al terzo beccherò in pieno la riforma.speriamo bene!!!!!!!!!! ho sl una domanda,ma chi nn supera i debiti formativi, con la riforma in vigore dal 2008 non farà gli esami?

  43. John ha detto:

    Esattamente, dall’anno scolastico 2008/09 bisognerà presentarsi all’ammissione con tutti i debiti sanati non solo dell’anno corrente ma anche di quelli scorsi.

  44. fabrizio ha detto:

    scusate ma ho sentito dire del T.A.R nn so se ho kapito bene ma hanno detto che per qst anno la riforma dell’ammissione all’esame è rimandata al prossimo anno scolastico..nn so se è propio cosi fatemi sapere grazie

  45. Salve a tutti..io sono una liceale (scientifico), sono ancora al 4° anno ma questa riforma tocca anche me ovviamente dovendo affrontare la maturità fra un anno..avrei un paio di domande da fare per aver chiaro il quadro finale di questa benedetta riforma! Prima di tutto, quali saranno i prof esterni? E poi, é vero che i prof esterni (o le prove scritte, non ho ben capito) variano di anno in anno?..Il punteggio finale come viene calcolato? Cioé quanti punti vengono assegnati per ogni prova? E quanti crediti possono essere aggiunti al massimo?..Io ho avuto 6 crediti lo scorso anno e altrettanti conto di averne quest’anno, fortunatamente non ho mai avuto debiti nell’arco del triennio per adesso..però sono molto preoccupata pur avendo a disposizione un anno ancora per prepararmi psicologicamente! Sono una di quelle che mira al 100, non solo per soddisfazione personale ma anche perché volendo proseguire all’università il massimo dei voti é un perfetto biglietto da visita e potrebbe anche garantirmi qualche possibilità in più rispetto agli altri..entrare ad ingegneria informatica non é mica un gioco da ragazzi! Comunque ringrazio già in anticipo chiunque sarà in grado di delucidarmi in merito alle questioni che non ho ancora completamente chiare..🙂 a presto!

  46. Luca ha detto:

    Ingegneria informatica è una delle pochissime facoltà che non da nessun problema d’accesso dato che non è a numero chiuso -.-
    Casomai le difficoltà le avresti lo stesso dato che non fai una scuola a base informatica…ad esempio chi fa il programmatore è avvantaggiato, ma non perchè prende 100, bensì perchè studia informatica per 6 ore a settimana per 5 anni….te invece studi altre materie, hai una preparazione diversa e sei fortunata a non dover fare un esame d’ammissione con chi ha studiato quelle materie per tanti anni

  47. ilaria ha detto:

    Io vorrei capire sl 1a cosa…io nn ho recuxato il debito in ingl qst’anno e faccio il terzo…cosa m dovrei aspettare?Il mio problema nn sn gli esami d maturità…vorrei soltanto saxe se riskio la bocciatura qst’anno…rix!!!

  48. jack ha detto:

    se siete amessi all esame siete sicuramente promossi tranquilli mia madre è profesoressa e mi ha detto cosi ciao ciao e l importante è essere amessi!!!!!

  49. LUCA ha detto:

    salve sono uno studente, che sta prendendo la maturità classica ed ha la prova orale il 5 luglio. vorrei fare delle considerazioni riguardo al fatto che lei signor ministro quest’anno avrebbe voluto effettuare un esame di stato giustamente più serio; ma questo a quanto pare non è per nulla acaduto. sono stato molto contento della commissione mista, perchè non ci sono stati gli eccessivi favoritismi che hanno caratterizzato la scuola fino allo scorso anno. però , secondo me, la scuola dovrebbe essere riformata dalle basi e soprattutto gli insergnanti che non sono in grado non devono portare una classe alla maturità. Noi studenti dell’ultimo anno ci siamo trovati malissimo per il semplice fatto che siamo stati seguiti da insegnanti incapaci del loro ruolo, e algi esami abbiamo avuto di fronte altre persone, magari anche competenti, ma che non sanno affatto come l’insegnante di ruolo abbia svolto il lavoro in classe durante tutto l’anno scolastico.
    sarebbe necessario e giusto, oltre che a rendere più serio l’esame, rendere più competente la preparazione degli insegnanti e verificarne le loro capacità.

  50. Anna ha detto:

    salve a tutti,io sono una studentessa e a settembre devo iniziare il quinto anno…ke preoccupazione!questa legge fa veramente skifo!!sono senza parole…:-(!!

  51. Federico ha detto:

    SALVE…volevo dire che gli studenti in questo stato sn trattati come dei robot, che nn sn in grado d ragionare cn la propria testa insomma degli smidollati, che se nn vengono programmati potrebbero distruggere la società……Fioroni ha esagerato nn si è messo neanche un minimo nei nostri panni!!!!!!io da cittadino e studente Italiano ritengo che il governo nn possa fregarsene del nostro pensiero—->QUESTA A CASA MIA NN è UNA DEMOCRAZIA!!!…vabè cmq volevo solo riferire questo cosa: io ho 17 anni e vado in un istituto tecnico informatico. Alla fine della terza sn stati promossi in 2 senza debiti su 25 alunni, e più o meno l’andamento era così in tt la scuola. Se invece d essere stato in terza ero in quinta,e il consiglio d classe si trovava ad ammettere all’esame solo 2 persone su 25 d una classe, cm sarebbe stato??????? voglio proprio vedere questa legge quanto durera….uno studente medio ripetera almeno 20 volte la 5° prima d prendere uno diploma!!!! Scommetto che d diplomi tecnici o liceali nn ce ne saranno molti, tt gli studenti si sposterano in istituti Professionali dove bastera studiare un minimo per essere promossi…grazie a tt scusate per il lessico ma essendo più un matematico e informatico, scrivo malissimo………

  52. Sara ha detto:

    “SE SI è FATTO1PASSO AVANTI NON VEDO PERCHè BISOGNA TORNARE INDIETRO!!!è ASSURDO!IO QUEST’ANNO LO STO VIVENDO MALE..CON LA APURA E LA TENSIONE E MI STO UCCIDENDO DALLO STUDIO VISTO CHE MI HANNO DATO I DEBITI IN GRECO E MATEMATICA….NON APPROVO”

    mi pare più che evidente che in questi ultimi 15 anni il livello di preparazione culturale che le scuole medie superiori offrono è sceso..e di moltissimo… quindi penso proprio sia il caso di tornare indietro! I debiti formativi.. quelli si che sono una pagliacciata! c’è gente che se li porta dietro fino alla maturità e questo non deve esistere. Il punto è che gli studenti sostengono ciò che conviene loro, non ciò che è giusto e questo sinceramente, lo dico da studente io stessa, è un simbolo + che chiaro di imbecillità..

  53. luana ha detto:

    fioroni mi ha rovinato la vita che ne voleva
    fare a combinare so casino!!!rimpiango berlusconi e la moratti perchè nn è giusto che chi nn è bravo in mat e nn riesce a sanare il debito dell’anno precedente nn possa essere ammesso all’esame di stato (parlo anche di me!che in mat sn una frana!!!)io mica voglio fare la prof di mat???fioroni hai fatto proprio uno schifo!!

  54. Lucio ha detto:

    sinceramente credo che non sia poi così male.. il debito è visto come una cosa normale…ma effettivamente dovrebbe essere l’eccezione.siamo stati tr abituati a essere ignoranti,e cazzo,se qualcuno fa qualcosa x alxare un po il livello,tanto meglio..siamo gli ultimi degli ultimi..e non va bene. io non m sn mai ammazzato d studio,e sono anche ripetente,ma se la con la fioroni non ci saranno più ragazzi promossi ma ignoranti, sarò solo che contento..
    e poi non è una riforma..il sistema dei debiti è la riforma..e x fortuna la tireranno indietro…

  55. Lucio ha detto:

    ah,una domanda per federico, quello dell’intervento no. 60… hai mai sentito parlare del congiuntivo?? e della punteggiatura??
    cretino….

  56. annalisa ha detto:

    io mi sono ritirata l’anno scorso a dicembre e frequentavo il quinto. negli anni precedenti ho avuto dei debiti che non ho superato però l’anno scorso essendomi ritirata sono stata automaticamente bocciata… Cosa succede ai bocciati? Devono comunque riparare i debiti degli anni precedenti per essere ammessi agli esami di Stato?? E’ urgente aiutatemi!! grazie

  57. marika ha detto:

    ciao..frequento il 5 anno del turistico…io sn uscita in sei materie col 5 all orale e 6 allo scritto e viceversa( al primo quadrimestre)….stando a qstriforma…sarò bocciata.nn saro ammessa agli esami??

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...