Disegno di legge Fioroni: riforma della maturità

Estratto del comunicato stampa del Consiglio dei Ministri di oggi, venerdì 4 agosto:

«Su proposta del Ministro della pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, il Consiglio ha approvato un disegno di legge che rivede la normativa sugli esami di Stato, al fine di riaffermare il loro ruolo storico e selettivo al termine degli studi secondari. Questi i punti qualificanti del provvedimento:

– ripristino del giudizio collegiale di ammissione;

– commissioni miste, con tre professori interni e tre esterni e un presidente esterno;

– incremento del valore dei crediti formativi (da 20 a 25 punti)) e riduzione del punteggio relativo al colloquio (da 35 a 30);

– revisione delle prove scritte;

– monitoraggio degli esami presso istituti non statali.

Viene inoltre prevista una delega al Governo in tema di orientamento alla scelta dei corsi universitari, di potenziamento del raccordo tra scuola ed università per migliorare la formazione degli studenti rispetto al corso di laurea prescelto e di incentivi, anche economici, per valorizzare e premiare coloro che conseguono ottimi risultati scolastici. La delega sarà esercitata congiuntamente dai Ministri dell’università e della pubblica istruzione.»

È disponibile anche il comunicato stampa ufficiale intero.

AGGIORNAMENTO: Approvato dal senato in data 15/11/2006.

AGGIORNAMENTO: Pubblicato l’elenco dei commissari esterni.

Disegno di legge Fioroni: riforma della maturità

134 pensieri su “Disegno di legge Fioroni: riforma della maturità

  1. mirko ha detto:

    Vorrei dei dettagli sulla normativa riguardo il recupero dei debiti e la conseguente ammissione agli esami.
    Grazie

  2. susanna ha detto:

    salve a tutti,io quest’anno ho la maturità,e vorrei sapere se questa legge è stata già approvata o andrà a conseguirsi x la maturità dell 2007.grazie

  3. Quel che so è quanto ho tratto dal comunicato stampa, non ho fonti privilegiate e non ho sono un giurista. Al momento il disegno di legge non dovrebbe essere ancora stato approvato. Non si può quindi ancora dire se la riforma sarà quindi già in vigore per questo anno scolastico.

  4. cristina ha detto:

    Buon pomeriggio a tutti mi chiamo Cristina e ho 18 anni, quest’anno ho la maturità, indipendentemente dal fatto che la legge riguardi o meno gli studenti di 5 di quest’anno volevo porvi una domanda?
    Ma quando voi disegnate queste leggi pensate mai all’opinione di chi è veramente interessato? La mia non vuole essere una critica, ma una domanda di riflessione, siamo in una democrazia penso che noi vorremo essere prima interpellati su quello che sarà il nostro futuro.

  5. claudia ha detto:

    vorrei sapere se questa legge è gia approvata e vorrei sapere a me cosa succede dato che non ho superato il debito formativo del 3° anno….non farò lesame di maturità???

  6. eugenio ha detto:

    Salve a tutti, sono Eugenio e abito a Fabrica di roma VT.
    Anzitutto vorrei sapere se la Legge Fioroni è stata approvata…..Poi vorrei dire una cosa nel nome di tanti studenti che la pensano come me:
    1) Penso che questa legge porterà molti disagi a noi studenti;
    2) Prima di approvarla dovrebbero far passare almeno altri due anni, in modo tale da permettere ai studenti una PREPARAZIONE MAGGIORE soprattutto psicologicamente.
    3) Credo che ci sarebbero spese maggiori da parte della scuola per la commissione esterna.
    RIFLETTETECI BENE. VORREI CHE QUALCUNO MI RISPONDESSE. CIAO

  7. ciao a tutti voi…anke io cm voi qst’anno avrò la maturità….e cm Eugenio chiedo di RIFLETTERCI prima di decidere una cosa così importante…e infine che sono pienamente daccordo con lui…..ciao

  8. Titti ha detto:

    Vorrei sapere gentilmente qualora la riforma dull’esame di maturità verrà approvata se entrerà in vigore già per l’anno scolastico in corso.Grazie

  9. roberta ha detto:

    salve a tutti la mia non vuole essere una critica,ma una riflessione,avete mai pensato veramente a quello che pensa il popolo prima di dare approvazione a un qualsiasi provvedimento normativoche riforma di sana pianta una determinata materia? (in questo caso gli esami di maturità)?Un privatista,studene lavoratore,che deve svolgere il tirocinio oltre che studiare e lavorare,che deve sostenere l esame di maturità presso un istituto statale,grazie a questa riforma,deve sperare di riuscire a prendere questo benedetto foglio di carta per poter continuare a lavorare?non vi sembra che questa riforma presenta una grossa disuguaglianza tra studenti lavoratori e studenti non lavoratori?

  10. saverio 85 ha detto:

    salve, ma il ministro fioroni ha pensato come dovrebbe fare a recuperare i debiti del 1 anno di trienno , un ripetente per la seconda volta della classe quinta?fino all’hanno scorso la pena era non ricevere 1 punto di credito, ora non dovrei essere ammesso agli esami?questa e un ingiustizia, visto che a tempi dovuti, non mi sono stati fatti fare dei corsi di recupero

  11. veronica ha detto:

    Ritengo che questa proposta non sia in grado di risolvere i gravi problemi della scula italiana, ma più che altro di peggiorarla.

  12. FRANCESCO E DANIELA ha detto:

    salve, noi pensiamo che introdurre una riforma durante un anno scolastico sia prettamente sbagliato. Poichè non riteniamo giusto che un ragazzo dopo 5 anni di sacrificio non venga ammesso all’esame di maturità per un debito non recuperato durante l’anno!!! Spero che leggerete queste poche parole…
    Saluti 5° A IGEA

  13. John ha detto:

    salve, noi pensiamo che introdurre una riforma durante un anno scolastico sia prettamente sbagliato. Poichè non riteniamo giusto che un ragazzo dopo 5 anni di sacrificio non venga ammesso all’esame di maturità per un debito non recuperato durante l’anno!!! Spero che leggerete queste poche parole…
    Saluti 5° A IGEA

    Se sono stati davvero 5 anni di sacrificio come mai quel debito? Parliamoci chiaro, il 6 è raggiungibile per definizione, se non ci sia rriva è per svogliatezza, cosa che suggerisce 2 cose: il recupero, l’abbandono. Al soggetto x non va di studiare? Benissimo, nessuno lo obbliga, può cercarsi un lavoro o un altra occupazione, apprendistato, corsi professionali ecc. Sempre meglio di sprecare il tempo a scuola quando non si ha nessuna voglia di studiare. E comunque state tranquilli, la riforma anche se venisse approvata entro gennaio per i quinti entrerebbe in vigore solo la nuova commissione. Saluti.

  14. vincenzo ha detto:

    salve. qust’anno ho l’esame di maturità, e vorrei sapere se è entrata già in vigore o entrerà nell’anno scolastico 2007/2008?

  15. John ha detto:

    Devi aspettare gennaio per saperlo, tutto dipende dall’approvazione della legge alla camera. Se passa la nuova commissione ci sarà già da quest’anno.

  16. francesca ha detto:

    siccome quest’anno ho gli esami vorrei x tanto sapere se la legge fioroni e stata già messa in vigore o viene messa in vigore nel 2007?

  17. Noemi ha detto:

    Credo che questa legge sia giustissima, occorre maggiore serieta nelle scuole… MA credo sia una grossa banalità metterla in atto gia per coloro che dovranno sostenere l’esame quest’anno , in quanto coglie gli studenti psicologicamente e praticamente impreparati.I professori stessi hanno lavorato nel corso degli anni in base a un tipo specifiko di esame…Siamo indietrissimo coi programmi e in piu sta terza prova sostituita dal quiz di cultura generale ci coglie del tutto impreparati. ANDAVA RESA OPERATIVA ALMENO DAL PROX ANNO.

  18. John ha detto:

    Guarda che a voi non cambia praticamente niente, solo che a giugno invece di trovarsi 6 professori del corso ve ne trovate 3, non mi sembra tragico e soprattutto non mi sembra una cosa difficile da affrontare psicologicamente dato che la cosa avverrà fra 6 mesi…

  19. Mirko ha detto:

    innazitutto buon anno a tutti coloro leggeranno queste poche parole…volevo soltanto far notare una cosa.Nel caso in cui entrasse in vigore questa riforma scolastica,quali sarebbero le conseguenze?ho letto tutte le domande sopra riportate, e quello che mi sembra di aver intutito,è che il nervosismo non è dovuto tanto al fatto che la commissione sarà metà interna e metà esterna ma al problema riguardante il recupero dei debiti.Il vero problema è che a noi studenti se entra o non entra in vigore ma che ce cambia….il sistema scolastico è malato,e la malattia è radicata nel nostro modo di essere e di pensare le cose…ad esempio io avendo scelto lo scientifico a 15 anni ho dovuto studiare letteratura latina..non dico che tutti i ragazzi d’italia siano come me,ma francamente a un ragazzo di 15 anni,ma che ie frega dei poeti latini..con tutto il rispetto verso la materia…le superiori secondo me dovrebbero essere frequentate minimo dai 16 anni in su..ma questo nel sistema generale della nostra vita regolata da ritmi frenetici e molto severi non è possibile…..è che ho appena fatto 18 anni e sto riflettendo su quello che dovrò fare tra qualche mese…il che non è facile..se studio non c’ho i soldi se lavoro cho i soldi ma non studio…in teoria dovrebbe funzionare cosi:uno studia,supera gli esami della maturità e poi dovrebbe andare all’università affidandosi alla santa provvidenza..sperando di trovare un buon posto di lavoro verso i 25 26 anni….ma io che ce ne ho 18 ma perchè non me li posso godere!!!!!!!!!!!!!!!!!! poi ditemi un altra…ma chi saranno i grandi medici o scienziati del futuro?gli studenti di questo sistema scolastico??non credo proprio

  20. Matteo ha detto:

    La legge del ministro Fioroni comprende anche i debiti retroattivi e da che hanno parte (dalla prima o dalla terza). Se uno adesso è in prima e non supera dei debiti questi contano tanto o poco (hanno lo stesso peso di quelli 3 o 4) o contano solo quelli del triennio di specializzazione…
    Grazie e ciao a tutti perfavore rispondetemi via e-mail

  21. Flavia ha detto:

    Salve, sono una ragazza di II liceo linguistico, sono abbastanza preoccupata per quanto riguarda la nuova riforma (che credo che mi condurrà al suicidio sicuro, non solo a me , ma a tutti i ragazzi normali); la cosa che più mi preoccupa è il recupero debiti.
    Vado benissimo in tutte le materie, 7, 8 e 9, tranne in matematica (la bestia nera), in cui ho 2.
    Ho già avuto il debito al primo anno, e sicuramente anche quest’anno, credo sarà molto arduo recuperare un qualcosa impossibile da comprendere…
    Questa riforma mi porta un forte senso di rabbia, perchè lo so solo io quanto posso ammazzarmi giorni interi a studiare, per poi fare la fine di quelli che non fanno davvero niente in nessuna materia, allora non ci sarà più distinzione fra la gente capace che si impegna ma purtroppo magari in una materia riscontra gravi problemi, e gli altri che se ne fregano!
    E’ ingiusto. Io credo che i diplomati saranno sempre meno numerosi, finiremo a scuole private a spendere soldi, con la speranza di ricevere quel pezzo di carta!
    Il mio unico problema è prendere il diploma , per il resto non avrei problemi, dato che arrivando all’università tutto cambia, e sicuramente è tutto migliore…
    Credo che sia stato proprio un errore portare avanti questo genere di riforma, però spero proprio di non sentire più le lamentele che ammettono che l’Italia è un paese pessimo in quanto ci sono diplomati e laureati,magari se i ministri ci facessero amare la scuola e la rendessero diritto di tutti e non solo dei geni con 10 in tutte le materie, il numero della gente istruita aumenterebbe! Così si rischia solo di fare odiare, e costringere ad abbandonare la scuola anche a chi, come la sottoscritta, ha sempre considerato lo studio l’unico suo dovere, e si è sempre impegnata nel dare il meglio di se!
    E’ davvero triste come situazione.
    A mio parere era più corretto, fare ripetere l’anno a chi veniva lasciato debito in tre, quattro materie, non a chi si impegna tutto l’anno, ma purtroppo c’è quella materia dannatissima in cui non riesce!
    Io ho scelto il liceo linguistico, per sceglierlo ci sarà stata la ragione di questa scelta, un liceo linguistico dovrebbe avere più ore di lingue straniere che di biologia o matematica, invece non è così, non c’è nemmeno una distinzione fra licei o scuole, non ha senso l’orientamento e la scelta che i ragazzi delle scuole medie inferiori devono affrontare!
    La scuola mi appare come un’incredibile presa in giro ai ragazzi.
    Mi sono stufata di sentirmi dire che non valgo niente solo per il fatto che non riesco in una determinata maniera.
    Non siamo tutti perfetti.
    Spero che con le mie capacità possa andare avanti, e poi sbattere in faccia la mia laurea a tutti i professori e a tutta la gente che non mi conosce e che ignora le mie potenzialità!
    La mia scelta è costruirmi con il mio sangue e con le mie forze la mia carriera, senza raccomandazioni, metterò tutta l’energia possibile per trasformarmi in ciò che desidero!

  22. katia ha detto:

    vorrei avere informazioni più precise su questa riforma,inizierà con gli esami di giugno07?
    non mi sembra molto sensato,il Signor Fioroni è spuntato dal nulla e ha cambiato tutto,ma non ha senso,se il saldo debiti entra da quest’anno e i debiti si possono saldare fino alla fine di gennaio,ormai è tardi!è non credo sia giusto far perdere ai ragazzi un’anno.

  23. cindy ha detto:

    x Jhon:rileggevo i vari commenti a proposito della riforma.ho notato che non transigi molto..e questo forse è un bene..la cosa che mi fa riflettere è il tuo atteggiamento:sembri di quelli che non aspettavano altro da chissà quanto tempo e che finalmente hanno ottenuto ciò x cui bramavano in segreto…alla fine non è colpa nostra se ci hanno fatto crescere in questo sistema che non va..è giusto porre rimedio ad una situazione che ormai fa acqua da ogni parte,ma è anche legittimo essere spaventati..magari tu puoi vederla con l'”ironia” di chi ne ha fatto già esperienza,noi non possiamo fare lo stesso…tu sei più grande probabilmente e vedi tutto da un’ottica diversa ma noi siamo 18enni e 19enni al massimo,e si sa che oggigiorno a questa età vivere sugnifica rischiare e andare contro corrente,soprattutto fare tutto ciò che ci è vietato e nulla di ciò che dovremmo fare!forse bisognerebbe iniziare da questo atteggiamento a cambiare le cose..allora si che si potrà parlare di esame di maturità…saluti..

  24. francesca ha detto:

    io non sono affatto d’accordo…su tutto. primo la riforma avrebbe divuto entrare in vigore dal prossimo anno e non da questo perchè è inaudito che io come tanti studenti dell’ultimo anno non sappiano ancora veramente come si svolgerà questa maturità. secondo solo da forse una settimana abbiamo saputo dell’approvazione dopo 5 mesi a sentire voci che smentivano la cosa o che la giudicassero certa…troppo poco tempo di preavviso…non che sapendolo prima sarebbe cambiato qualcosa ma almeno per dicembre sarebbe stato gradito…questo dimostra come la quastione della riforma sia stata presa sotto-gamba…solo ieri sono uscite le materie della seconda prova e solo ieri sono stati rese note le materie e quindi i commissari esterni…secondo il mio modesto parere la riforma doveva essere prima veramente discussa e non approvata così all’improvviso quando ormai tutti noi speravamo di fare una maturità ancora più che giusta…che senso hanno poi i commissari esterni quando a farti l’esame dovrebbero essere i prof che ti hanno seguito tutto un triennio…bah…

  25. John ha detto:

    “che senso hanno poi i commissari esterni quando a farti l’esame dovrebbero essere i prof che ti hanno seguito tutto un triennio…bah…”

    Il senso che non esiste che a farti l’esame siano i tuoi stessi professori, il vecchio esame non aveva senso. Ciao

  26. arianna ha detto:

    sono contro questa legge, la maggior parte degli studenti nn è daccordo e la cosa che infastidisce di più è il fatto di arrivare in quinta con una materia sotto con 5 e nn essere ammessi lo trovo assurdo!!

  27. John ha detto:

    Che la maggior parte degli studenti sia contro non lo conferma nessuna statistica.
    E se in cinque anni non si riesce a superare un banalissimo 5 in una qualsiasi materia, permettimi, ma l’impegno dove sta?

  28. nunzia ha detto:

    salve a tutti.sono una studentessa del liceo linguistico.quest anno ho la maturità e vorrei sapere se l’esame si supera anche se si ha un solo debito…spero di avere presto dei chiarimenti.grazie

  29. chiara ha detto:

    un mio amico ha intenzione di prepararsi all’ esame di maturità da privatista, per affrontarlo in una scuola statale…ha ancora la possibilità di farlo, o sono già scaduti i termini di iscrizione?..attendo una cortese risposta…grazie

  30. Enrico ha detto:

    Siete fuori di testa,studentelli.
    La scuola e’ fatta per studiare,ricordate? Se avete un debito,un cinque,o che so io,studiate e recuperate invece di cazzeggiare.
    Io ho ventuno anni,devo dare l’esame da privatista,recuperare il quinto anno e tre debiti in tre materie di indirizzo in quattro mesi,lavorando nel week-end.E non sono il padreterno,sono uguale a tutti voi.
    Questa riforma e’ la cosa piu’ sensata che si potesse fare per rendere un minimo serio il sistema d’istruzione italiano. Il fatto che ci metta nei guai perche’ abbiamo poca voglia di studiare e’ dobbiamo stringere i denti per recuperare tutto conta poco. Imparate a guardare aldila’ del vostro naso,studentelli.

  31. raffaello ha detto:

    secondo me questa legge e davvero la cosa sensata che potesse fare il ministro Fioroni.quindi studenti di tutte le eta anche quelli privatisti cominciate a studiare e vedete di non andare in giro x le discoteche,pub,sale giochi ecc. insomma basta a cazzeggiare in giro e studiate se volete avere una cultura degna di voi stessi.

  32. raffaello ha detto:

    Ma dai ci rendiamo conto che…………..
    che qst legge e davvero una “c*****a” pero mi congratulo con il ministro!!!!!!!!!!!saluti da dj ralf 2

  33. Eric ha detto:

    Salve a tutti. Bisogna ammettere che studiare poco è dannoso però la riforma poteva essere affrontata in maniera diversa. Era necessario un maggior tempo di adattamento e riflessioni più profonde. Tanti sono capaci a criticare ma voglio farvi due esempi: chi fa informatica pura e alla commissione gli arriva il presidente esterno che gli chiedi l’ informatica basata sull’ elettrnonica? E uno come mè ignorante con 4 in fisica, ma con quasi la media dell’ 8 ( che per lo scientifico tecnologico è tanto )si merita di non fare l’ esame perchè non capisce una materia?( o per colpa di antipatie col prof )

  34. Eric ha detto:

    Ah, tra l’ altro se possibile vorrei sapere una cosa.: c’ è qualcuno in grado di spiegarmi il sistema dell’ assegnazone dei crediti visto che nella mia scuola non c’è anima che ci riesca bene?

  35. Salve a tutti mi chiamo Michele ho 35 anni Sto per iscrivermi ad una scuola privata x prendere il diploma in quanto mi serve anche x poter partecipare ai concorsi interni nell’azienda dove lavoro,premetto che purtroppo il mio lavoro non mi permette di frequentare un corso serale in quanto comprende dei turni anche notturni quindi l’unica alternativa sarebbe un corso presso un istituto privato.
    Il presidente di questo istituto mi ha garantito che il tutto si dovrebbe risolvere in 2 anni,tra l’altro dovrei sostenere gli esami in istituti paritari lontani diversi centinaia di km da casa mia.
    Ora vi chiedo ma secondo voi è ancora fattibile recuperare 5 anni in due visto anche il nuovo decreto Fioroni ???
    Vi prego aiutatemi a non prendere una seria cantonata in quanto sto per firmare un contratto che mi costa diverse migliaia di euro.
    Grazie x l’attenzione Michele.

  36. Nunzio ha detto:

    Ma dai siamo ridicoli…questa è una legge senza alcun senso…e in ogni caso abbiamo 16 anni..Non possiamo passare tutta la vita a studiare cose inutili…C’è tempo x le responsabilità…Perchè cari amici miei se si studia soltanto ti ritrovi con un pezzo di carta,zero amici,zero vita sociale…
    By Un Fiero Ragazzo che ha 4-5-6 ….

  37. giusy ha detto:

    che stupidata non so come si fa asuperare il liceo mi dite chi prof ti mette 10 per aiutarti a prendere i punti di credito..ma poi è vero k se al quarto anno non saldi il debito del terzo non si viene ammessi all’esame di stato?allora sign ministro dall’intelligenza tanto spiccata ma se non si supera il debito perchè dovremmo continuare a frequentare la scuola se già sappiamo di non poter fare l’esame?SI LAMENTANO DELLA POCO CULTURA ITALIANA A QUESTO PUNTO TROVO LOGICO IL FENOMENO…

  38. Martina ha detto:

    Ciao a tutti,
    per caso sapete se, in base alla nuova riforma, alla fine dell’anno i voti saranno esposti insieme all’ammissione oppure verrà esposta solo l’ammissione? per piacere rispondete grazie.

  39. FLA ha detto:

    mi chiamo flaminia ho 17 anni e quindi mi trovo coinvolta nella nuova riforma fioroni. non ho ben capito come verranno ripartiti i crediti nel corso degli anni. da quello che so fino alla media dell 8 non cambia nulla…ma questo lo trovo davvero imparziale!!
    in una scuola dunque meno seria che tende a cedere più facilmente voti alti agli studenti troveremo voti di maturità maggiori???vorrei ricevere dei chiarimenti per favore…

  40. Emilia ha detto:

    Mi chiamo Emilia e frequento il 5 anno del liceo linguistico.Visto che questa riforma e’ stata fatto “tanto bene” ,a detta di qualcuno, com’e’ possibile che in data 5 giugno non sia ancora possibile sapere come si svolgera’ questa benedetta maturita’? a noi del linguistico e’ stato detto che possiamo scegliere una sola lingua da portare all’orale, ma non se gli altri insegnanti di lingue potranno o meno interrogarci; se cosi’ dovesse essere, faccio notare che non ha senso farci scegliere, visto che si tratta sempre di preparare tre lingue.Inoltre, dato che quest’esame sara’ piu’ serio, perche’ ci e’ dato di scegliere la lingua, visto che l’esame di liceo LINGUISTICO dovrebbe accertare la nostra competenza sopratutto in questa materia? perche’ se il Ministro crede di vederci portare una lingua per prova si sbaglia, e’ probabile, molto probabile, che una delle tre non verra’ presentata.Se posso esprimere un parere franco, di serio, di severo c’e’ ben poco e prima di tutto da parte dei nostri strapagatissimi parlamentari che ancora non riescono a far sapere (gli esami cominciano il 20 giugno) alle scuole e agli studenti cosa sta accadendo.Grazie dell’attenzione.

  41. Emilia ha detto:

    Aggiungo che la mia coordinatrice ha scritto queste stesse domande al Ministro e non ha ancora ricevuto risposta.Questa comincia ad essere maleducazione, in qualcuno che pretende di “istruire”.

  42. Allegra ha detto:

    Anche la mia coordinatrice il mese scorso si é rivolta al Ministero dell’Istruzione con alcune domande che tuttora non hanno ancora ricevuto risposta. E’ veramente vergognoso, e questa maledetta maturità viene riformata praticamente ad ogni governo che cambia, e cosa mi rappresenta questo? I nostri parlamentari dovrebbero smetterla di farsi i dispetti a vicenda e dovrebbero cominciare a discutere insieme e buttare giù un disegno di legge che li trovi tutti concordi.
    L’errore maggiore di Fioroni é stato sicuramente di aver fatto partire la riforma in un ANNO IN CORSO. Io sono maturanda e come molti fra due settimane esatte starò scaldando una sedia scrivendo un tema, e il giorno successivo avrò la mia seconda prova (nel mio caso versione di latino) e così via… Ma devo dire che tutta questa fretta di rinnovare la maturità, di voler far sembrare l’istruzione italiana più seria (ma dove?! ipocriti) non mi rappresenta niente, anzi ci (non solo noi studenti, ma tutto l’organismo scolastico) ha colto del tutto impreparati. Non ci sono soldi per le università che, scusate tanto, sono QUELLE che ci danno un futuro e non studiare greco antico (mi direte, l’ho voluto io) e il signor Ministro decide di riportare le commissioni esterne con quello che costano e costringendo le superiori di tutta Italia a doversi organizzare nel giro di qualche mese? Smettiamola di far finta che tutto vada bene mettendo su una riforma che solo all’apparenza può essere seria ma che in fondo é solo frutto dei continui dispetti destra-sinistra della serie “la riforma migliore la faccio io”, “con me la scuola sarà più seria”. Detto questo non vedo l’ora di andarmene via dall’Italia perché é un paese di cui mi vergogno enormemente.

    Vorrei rivolgere una domanda: il cambiamento nei crediti, 25 per quelli scolastici e 30 per quelli del colloquio orale, é in vigore già per la maturità di quest’anno?
    Grazie a chi risponderà!

  43. Emilia ha detto:

    Mi pare che non sia in vigore da quest’anno.
    Comunque hai ragione, in parlamento sembrano degli scolaretti, sempre a litigare e a violare le regole, proprio loro che dovrebbero darci l’esempio.Ma che li paghiamo a fare?

  44. Rossella ha detto:

    scusate..vorrei solo sapere quanti crediti dovrei avere secondo la riforma con una media dell’8,1 più il credito formativo extra! C’è qualcuno che può rispondermi?? Per favore..

  45. Paolo ha detto:

    ciao a tutti volevo solo un’informazione siccome quest’anno ho sostenuto gli esami di Stato e sono stato rimandato e visto su internet che c’è la possiblità di effetuare gli sami di riparazione volevo sapere se questo decreto è già attivo da quest’anno o se comunque debba aspettare ugualmente un anno
    in attesa di una Vostra risposta Vi porgo i miei più cordiali saluti

  46. Angelo La Marca ha detto:

    Sono un insegnante e ho letto con molto interesse i vostri commenti circa le novità apportate dal ministro Fioroni nella scuola in generale e in merito all’esame di stato in particolare. Posso dire innanzitutto che, per quanto riguarda l’aspetto relativo alle difficoltà insite nello studio e nella valutazione dei risultati, queste si superano, almeno in linea generale, come del resto è sempre stato, con l’impegno e l’applicazione, senza doversi troppo preoccupare del come si verrà valutati e come verrà svolto l’esame di stato. La Scuola, mi riferisco, per maggior chiarezza, a quella del Sapere e della vera Cultura (non kultura), non è per tutti; ed è logico e normale che alcuni non riescano a raggiungere le mete finali. Se si volesse riportare in auge e restituire credibilità e prestigio all’istituzione scolastica, la vera riforma seria ed autentica dovrebbe essere solo quella di ripristinare severi, ancorchè equi, metodi di selezione, mediante i quali poter dare la possibilità a chi veramente vale e merita di distinguersi ed esprimere le proprie capacità. Una scuola che dà alla fine, a tutti, in modo indiscriminato, un diploma, senza distinzioni tra chi lo abbia veramente meritato e chi no, non può certo dirsi una scuola seria e che dia agli studenti una reale dimensione delle difficoltà e delle sfide che una società, di livello europeo, pone a noi tutti.
    Ha ragione il ministro nel voler ridare inpulso e valore allo studio delle materie di base, in particolar modo dell’italiano, anche in considerazione di errori piuttosto gravi che emergono dagli scritti di ragazzi diciottenni, quali ad esempio la parola anno (periodo di tempo) scritta con l’acca davanti, che comunque mi auguro sia soltanto un errore di distrazione.
    Un’ultima considerazione vorrei farla a proposito dei “debiti”. Mi rivolgo in particolare al ministro e alle istituzioni scolastiche. Nessuno sa, in realtà, da quando è stato introdotto il cosiddetto debito formativo, come questo debba essere sanato; e men che meno adesso che esso sembra dover, giustamente, pesare sul giudizio di ammissione all’esame. Non sarebbe meglio, signor ministro, come mi era sembrato del resto di capire, ripristinare il vecchio e tanto “vituperato” esame di riparazione, che metterebbe fine a tanti angosciosi e irrisolti problemi?

  47. Daniele ha detto:

    Secondo il mio modesto parere la legge fioroni,che poi adesso ha rimesso in vigore l’esame di riparazione,è solo un modo per far vedere come la sinistra sia concreta nelle sue azioni politiche…..Cavolata….Cosi rovinate tutti gli studenti e invece che far progredire lo stato torniamo indietro di 20 anni!!!!!!!

  48. marco ha detto:

    Vergogna! il sedicente ministro fioroni, che farebbe probabilmente meglio ad andare a vendere merluzzi al mercato, vuole praticamente distruggere dalle fondamenta il nostro futuro.

    Ho 9 in inglese, materia che il ministro definisce “non prioritaria”, preferendo ad essa Dante e la incomprensibil letteratura italiana del 300.
    Sò usare molto bene il computer, strumento ancora oscuro a quel grande ministro sfascia-riforme innovative di nome fioroni(con la minuscola, giustamente).

    Ho 4 in matematica.Non sarò ammesso all’esame. é una certezza.semplicemente non riesco a comprenderla.

    Al ministro Fioroni non interessa sapere che l’unica cosa che desidero è avere un maledetto pezzo di carta che mi permetta di iscrivermi alla facolta di lingue, dove la matematica, semplicemente, non c’è.

    Ti ringrazio ministro, grazie a te l’Italia dovrà rinunciare a una persona che sa parlare fluentemente in inglese, tedesco, francese e spagnolo. Tutto questo in nome del progresso!

    Al mercato a vendere il merluzzo ci dovrò andare io, ma sei sicuro di non essere più qualificato di me per quel posto?

  49. anonimo ha detto:

    la legge piu insignificante che potevano fare nn capiscono niente di come ci sentiamo noi studenti abbasso la nuova legge fioroni!!!!

  50. luigi ha detto:

    questa legge non ha tutti torti. ma secondo me non è giusto che se uno ha tutti 7 o 8 per una materia deve deve studiare tutta l’estate, e in più solo per una materia con 5 magari viene bocciato!

  51. silvia ha detto:

    ciao a tutti, mi chiamo silvia. secondo me,questa legge è giustissima. perchè chi si ammazza di studio deve vedere quelli che non studiano passere avanti senza il minimo sforzo? che motivo c’è? se si è scelto di andare al liceo si deve studiare, senza criticare una legge che finalmente dia un pò di ordine.
    non hai studiato durante l’inverno?peggio per te,vorrà dire che lo farai d’estate(rovinandotela). non vedo quale sia il problema. se poi sei di coccio e non studi nemmeno d’estate allora devi proprio essere bocciato. chi sei per non studiare mai e passara all’anno successivo comunque? la scuola è dura per tutti, non solo per quelli che non hanno il debito. quindi mettetevi a studiare, almeno per un vostro minimo interesse personale.

  52. karla&Chhhhhheeeeeeeee ha detto:

    indubbiamente una legge del ca**o!!!!! con tutto il rispetto…caro ministro…ma cosa pensa di risolvere????!!! secondo me, un bel niente!!!! mettendo in vigore un’insensata legge del genere, non fa altro che mettere in difficoltà i ragazzi che hanno determinari problemi!!!! sicuramente formeremo tutti una grande squadra!!! e vedrà che ci faremo valere!!!! lei non è nessuno per rovinare la vita a dei giovani ragazzi…che cercano di crarsi un futuro con le proprie armi!!! ma non tutti hanno estreme capacità…!!! io ho solamente 15 anni!! ed ho capito che lo studio è un elemento essenziale per la vita quanto lo è l aspetto sociale e gli amici!!! studio e vita sociale!!! non solo 10 in matematica e 9 in latino!!! io voglio vivere prendendomi cura di me stessa!!! e della mia anima!!! la prego di riflettere bene su questa sua legge insensata!!! i suoi figli frequentano la scuola privata!!! non tutti possono permettersela…per nn avere debiti!!!! deve essere altruista e pensare che attorno a lei ci sono molti ragazzi che amano la vitaaa!!! e soprattutto vivereeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!! CIAOOOOOOO CIAOOOOO!!!!

  53. paola ha detto:

    caro ministro….non credo che una legge del genere sia favorevole…certo lo sarà per i nostri genitori che vogliono che noi studiamo di più, ma per noi è molto negativa:infatti ci renderà la vita scolastica un inferno, la quale inece dovrebbe essere una vita bella che comprende gli anni più belli della nostra vita e che non vorrei rovinare!
    e poi pensi a tutti i rofessori che mettono i debiti così!!!e ce ne sono!

    questa è la mia opinione

  54. Pamy ha detto:

    Io credo che Silvia abbia pienamente ragione ,altroche a vendere merluzzi …….ma a vendere il proprio sedere che sarebbe l’ unica riforma azzeccata che possa giovare a tutti !!!!!

  55. Giulia ha detto:

    salve, io volevo solo dire che sono molto contraria a questa legge, come moltissimi altri studenti, perchè io ho solo 15 anni e ho gia incontrato professori che mettono il debito a seconda della simpatia dello studente( e mi creda che ci sono davvero!). Se mi trovo davanti ad un professore che non mi sopporta, e mi mette il debito, cosa devo fare? vengo bocciata, senza un motivo ragionevole. Se non esistessero questi casi di ingiustizia credo che anche io sarei favorevole alla legge.. ma con la situazione scolastica che ci si presenta in questi ultimi periodi, una legge così non si può proprio mettere in pratica… ps Silvia : sei proprio una testa di c***o!!!!

  56. veronica ha detto:

    silvia tesoro mio ma ci fai o ci sei??? ma ti rendi conto di quello ke hai scritto??
    parli cm cm 1 povera sfigata secchiona…
    ankio vado in 1 liceo e nn me la cavo male, ma questa nuova legge è proprio 1 vera cazzz…..ata!!!!!!
    …e poi ke ordine da questa legge, ki deve essere bocciato deve esserlo alla fine dell’anno e se nn viene bocciato vorrà dire ke c’è 1 motivo, nn si deve rovinare l’estate e poi con 1debito nn può essere bocciato.

  57. carolina ha detto:

    sono in disaccordo con questa legge….non è ammissibile che sicuramente verranno bocciati il 60% degli alunni…SCIOPERIAMO

  58. Pamy ha detto:

    giuly vedi di darti una letta alla legge prima di essere in contrasto cn le mie idee ……. io nn ho voglia di essere bocciata grazie ad una riforma sbagliata e insensata !!!!! quindi pensa prima di esprimerti!!!!! Se tu vai bene a scuola e bene per te ma nn siamo nati tutti professori !!!!!

  59. Zlorfik ha detto:

    Con tutto il rispeto, questa legge è veramente pessima. Può anche darsi che ci siano studenti svogliati, che di certo non meritano una bocciatura per 1 materia. Ma pensiamo a chi invece è stato “puntato” da un proferssore in una detterminata materia, e gli viene lasciato il debito.Non è il mondo delle favole, sono cose che succedono spessissimo.Voi direte “ma se questo professore lo si ritrova all’esame come interno,non è la stessa cosa?”. Io dico no, perchè non si viene rimandati per una sola prova non superata.
    Senza contare che se uno studente, come me, lavora e deve anche studiare, non ha sempre la possibilità di esser promosso senza debiti. Chiederei a Fioroni di pensare bene alle riforme che propone…

  60. KARMEN ha detto:

    Fioroni ma perchè ci devi rovinare la vita??? nn è già rovinata abbastanza… già per 10 mesi all’anno studiamo perchè per un debito solo rischio di essere bocciata????? spero tanto ke lo sciopero di venerdì 12 possa servire a qualcosa!!!!! per favore ci rifletta su… la legge si basa sulla nostra libertà!!!

  61. Fabriano ha detto:

    Nel 1995 la rimandatura a settembre fu abolita perché inadeguata come forma di selezione. Oggi Fioroni adotta l’ennesimo provvedimento per riportare indietro la scuola. Con i test di riparazione infatti non vi è alcuna meritocrazia in quanto generano il circolo vizioso delle lezioni private (in nero), visto che i corsi recupero delle scuole sono assolutamente inadeguati. Come avveniva prima del 1995, i criteri di selezione torneranno a fondarsi sul reddito invece che sul merito.

  62. Niccolò 92 ha detto:

    Salve, io frequento solo il 2^anno di liceo tecnico ma trovo assurda questa legge ,mettiamo caso che uno come me prenda un debito adesso,e;se non riesce a recuperarlo non passa l’ esame.Questa legge non deve venire approvata perchè potrebbe rovinare anche uno che ha preso cinque in una sola materia,
    e quindi fargli ripetere l’anno più volte.fioroni,ci pensi bene a questo.scusatemi se ho scritto a quest’ora il coomento.

  63. Maria Laura ha detto:

    Dico, ma stiamo scherzando?ho letto delle cose davvero scioccanti..punto primo, non aggrappatevi alla solita storiella del “sto antipatico/a al professore”, perchè sia il corso che l’esame di recupero non verrano curati dallo stesso professore che insegna, e di conseguenza, se siete davvero preparati ed è solo una questione di antipatia, non dovreste aver problemi senza toccare libro…punto secondo se non avete studiato durante tutto l’anno, è giusto che studiate in estate se volete andare avanti (liberissimi di scegliere se farlo in 10 mesi, o in 3)…punto terzo ma la vogliamo smettere di nasconderci dietro un dito? Non volete passare tutte le giornate in casa a studiare?ma amori miei, voi non passate nemmeno mezzo secondo della vostra vita a consideare(e dico solo considerare, nemmeno attuare) l’idea di studiare…poi, la vita sociale? ma quale vita sociale sperate di avere senza un minimo di cultura?anzi, che vita sociale speriamo di avere tutti noi con una marea di asini nel mondo del lavoro… la verità è che non avete voglia di fare niente, perchè basterebbe un po’ di organizzazione…io studio sempre e al massimo delle mie facoltà, eppure non rinuncio mai a uscire, a coltivare i miei hobby o a fare altre attività oltre a quelle inerenti la scuola….svegliatevi, questa è una riforma fatta come si deve che vuole riportare un po’ di serietà in una scuola allo sfacelo, dove lo studio si è ridotto al minimo, e quel minimo che ci viene richiesto non si ha neanche la voglia di farlo.basta cazzeggiare, è ora di crescere e darsi da fare realmente se vogliamo cambiare un po’ questa società degradata

  64. Juli ha detto:

    Rispondo al commento di Maria Laura.

    Ascolta è vero che ci sono moltissimi ragazzi che non hanno voglia di studiare, ma il fatto che ora se hanno un debito sanno di essere bocciati non aumenta in loro il desiderio di studiare, anzi credo che l’effetto sia proprio contrario!

    Quella che tu chiami storiella del “sto antipatico/a al professore” non è così stupida come credi…io parlo con tutta sincerità da studentessa che si è sempre impegnata e non ha mai avuto un debito in vita sua, xò di professori che hanno avuto favoritismi e fissazioni ne ho visti veramente di tutti i colori.
    Purtoppo spesso i professori quando si fanno un’idea su uno studente, difficilmente riescono a cambiarla.
    Dico questo perchè mi dispiace per quei poveri ragazzi che per colpa di una mancata fiducia dei professori devono beccarsi un debito e venire bocciati e certo come dici tu recupereranno, perchè sia il corso che l’esame di recupero non verrano curati dallo stesso professore che insegna, però intanto devono comunque ripetere un anno! Un anno ragazzi…è tanto tempo!
    Hai presente quanta gente ha sempre avuto i debiti…riesci ad avere un’idea di quante persone verranno bocciate? Secondo me sarà un disastro.
    Tu pensa se dopo un pò i ragazzi si stufano di essere bocciati e smettono proprio di andare a scuola!
    Ok…forse sono un pò troppo pessimista, però chi esclude questo rischio?
    Possibile che dobbiamo fare sempre la figura della gente che vive in “UNA REPUBBLICA DI BANANE” ?!!!
    Nel nostro paese si fanno tante leggi…ma servono a qualcosa?
    Sono proprio curiosa di vedere i risultati!

    Comunque riguardo a quello che hai detto, hai esagerato alla grande… non puoi dire che chi ha un debito è immaturo e sfaticato.
    Chi sei tu per sapere la VERITà ?
    Conosci tutte le persone di questo mondo?
    Ciò che hai fatto tu si chiama fare di tutta l’erba un fascio..
    Hai letto per caso il commento numero 32?
    Flavia è una ragazza che si impegna, non credi che meriti una piccola opportunità?
    Io si ed è per questo che non condivido questa legge,
    non credo affatto che sia la soluzione dei nostri problemi, anche se sinceramente spero il contrario.

  65. Fabriano ha detto:

    Mi congratulo con l’ intervento di juli, per una volta ho sentito parole sacrosante…!!!
    Io ho ancora più tensione per quest’ anno visto che sono stato già bocciato per ben due volte(non sono uno che gli piace studiare), quindi st’anno ho dovuto cambiare scuola e mi sto impegnando…!!!
    Adesso però è inutile impegnarsi con questa nuova legge di *****, perchè ho avuto sempre difficoltà e sempre l’ avrà in inglese e matematica, quindi avrò sicuramente il debito, e sicuramente verrò ribocciato per l’ ennesima volta.
    Nella mia classe sono più che sicuro che il 90% dei ragazzi verranno bocciati.
    Se si continuerà così fra qualche anno ci sarà la chiusura delle scuole per mancato personale studentesco perchè si ritireranno tutti e se non mi credete, ne sapremo riparlare fra qualche anno, ammenochè questa legge non verrà abolita o migliorata(anche se c’è moco da migliorare.Sarebbe meglio abolirla).

  66. Cry ha detto:

    Io trovo che questa legge sia stupidissima..Ora solo percè non vado tanto bene in una materia oppure una professoressa c’è la con me e mi mette un debito, io studio tutta l’estate e se non supero l’esame di settembre perdo l’anno..Vi dico solo una cosa SCIOPERATE andate contro questa stupida legge,perchè vi fa perdere solo tempo, pensate al vostro futuro se non ci stava questa ridicola legge..pensateci tutti specialmente Silvia che ha scritto una cosa stupidissima vabbè se lei la pensa così è una sua scelta ognuno la pensa come vuole.

  67. Maria Laura ha detto:

    Rispondo a Juli
    Sicuramente non tutte le persone che prendono debiti sempre li meritano, così come per i voti alti..e anche io ho visto professori fare delle cose che non meritano di essere riportate. Ma questi sono solo casi singoli che rientrano in una piccola percentuale…purtroppo la maggior parte degli studenti non studia perché non ne ha voglia o perché non lo reputa importante, e dico così non perché penso di sapere la verità su tutti, ma perché è l’Europa stessa a dircelo…sicuramente avrai sentito spesso ai telegiornali che a livello europeo l’Italia è uno dei paesi con il livello culturale più basso, anche nel caso di materie basilari come la matematica e l’italiano(!). Questa cosa, aggiunta a molti altri episodi di totale ignoranza (bada bene, ignoranza, perché nessuno è scemo da non poter arrivar alla sufficienza, la quantità minima di nozioni basilari a cui tutti,a mio paraere,possono avere accesso) visti nella mia scuola, che di gran lunga superano quelli riguardanti la questione dei favoritismi dei professori, mi hanno portato a pensare che sia giusta una legge che cerca di riportare un po’ della vecchia serietà alla scuola italiana. L’esame di riparazione non è una novità, è un metodo che è stato applicato già in passato, e non mi pare che a quei tempi si sia verificato quel gran fenomeno di abbandono delle scuole che sostieni tu. E lo sai perché invece adesso si potrebbe verificare? Perché in Italia si è creata una società che tende sempre a giustificare ciò che invece è tristemente evidente. Siamo abituati ad avere tutto, e appena ci viene richiesto quel minimo di impegno per ottenere quello che crediamo ci sia dovuto, ci arrendiamo; e la nostra unica abilità(credo si capisca l’ironia) sta nel sapere giustificare ciò facendone una questione psicologica, mentre per la maggior parte è solo una questione di svogliatezza. Questo è il motivo per cui io invece penso che l’Italia sia una “Repubblica delle banane” come dici tu. Un altro esempio che mi ha portato a pensarla così sulla questione dei debiti, sono gli stessi professori di adesso. Nella mia scuola ci sono sia professori aventi una certa esperienza lavorativa alle spalle ( e ti parlo di 15-20 anni), sia professori freschi di laurea. Togliendo le poche eccezioni, la maggior parte di quelli che si sono laureati prima sono alla gran lunga più preparati di quelli che si sono laureati in un periodo non molto antecedente al nostro (alcuni di questi ultimi, a differenza dei primi, sembrano proprio non sapere dove mettere le mani!). E secondo te questo non dipende dalla preparazione scolastica avuta alle superiori? Ripeto che ci sono casi e casi ( sto ben attenta questa volta a non far di tutta l’erba un fascio!), ma la realtà riscontrata all’interno della mia scuola è principalmente quella che ho appena illustrato; e questo sta a dimostrazione del fatto che l’apprendimento ai tempi dei così odiati esami di riparazione, era sicuramente migliore rispetto a quella che si da oggi in una scuola ormai troppo “concessiva”. Viene fatto passare tutto come se niente fosse, e non parlo solo delle tremende lacune in materie basilari, ma anche dei comportamenti degli studenti, dei vari episodi di bullismo per cui si fa tanto casino ma che alla fine restano quasi sempre impuniti (e di questo non incolpo completamente gli studenti; come vuoi che si comportino dei ragazzi che crescono in una società dove può avvenire che le pene di morte vengono ridotte ad arresti domiciliari, o dove si fanno sconti di pena per “buona condotta”…ma questo è un altro discorso). Quindi io credo che questa legge sia una di quelle poche cose giuste che tentano di riportare serietà nella scuola, quella stessa serietà che un tempo era possibile perché c’era una società totalmente diversa, dove si capiva l’importanza dello studio e del sacrificio. Comunque rispetto la tua idea,e quella di tutte le persone che la pensano come te; semplicemente io la penso diversamente, e in base a fatti concreti, non in base alla convinzione (inesistente) di sapere tutto; sono undici anni di scuola che mi hanno portato a questa conclusione.

  68. federica ha detto:

    fate presto voi ad accusare i ragazzi di non applicarsi e di fare del vittimismo qnd si parla di professori vendicativi,o che abusano della loro autorità per avere sempre la meglio anche qnd è palese il contrario,voi secchioni,voi che magari quando c’è una verifica siete i primi a dire ”non so niente”e poi prendete sempre 8,voi che magari ogni tanto non disdegnate 1 ”leccata”ai vostri cari professori,voi che non avete mai avuto nessun incidente di percorso.io mi ritengo 1persona intelligente anche se non sono 1 genio della matematica e penso di essere qualificata per molti altri lavori dove non è necessario avere una gran predisposizione per essa,ma rischio x qst di dover aspettare i 40anni x poter dimostrare di valere qlcs e di poter raggiungere i miei obbiettivi,che non sono meno sudati,meritati o importanti dei vostri.anch’io potrei facilmente e stupidamente giudicare chi al contrario di me non riesce in qualche materia dove io invece me la cavo brillantemente,ma siccome non posso sapere quale può essere il loro reale problema(che può dipendere dalla negligenza su cui ovviamente non si discute,ma anche a problemi più seri come lacune di base)non mi permetto di giudicare o di acconsentire x esempio che vengano presi provvvedimenti più severi x complicare loro la vita solo xkè so che a me andrebbe bene in ogni caso…non fate i superiori,o quelli che vanno controcorrente xkè passate solo per ipocriti.e cmq state tranquilli che chi si impegna e ce la mette tutta non viene mai sottovalutato x cui la vostra bella figura ve la fate cmq senza dover tnt polemizzare contro chi cerca solo di difendere i propri obbiettivi.

  69. LEO ha detto:

    e poi finiamola di dire che se non si studia durante l’anno è giusto rovinarsi l’estate!!!!!!prima di tutto xkè voi magari d’estate non c’avete 1 cazzo da fare e vi sta bene passarla a studiare a me no e sopratt non è che se qlcn ha il debito vuol dire che non ha mai studiato tutto l’anno!!c’è chi magari ha studiato più di voi,ma non ce l’ha fatta lo stesso xkè non tutti hanno tempi e capacità uguali ed è facile generalizzare solo xkè vi fa comodo!!!!!!!!!!!x qnt mi riguarda fioroni e tutti gli ipocriti che si sono permessi di dare anche se indirettamente a tre quarti degli studenti italiani degli ignoranti potete anche nascondervi!!!!!!!!!SE C’E’ BISOGNO SI SCIOPERA ANCHE FINO A GENNAIO RAGAZZI!!!!!!!!!un bacio a tutti quelli che ieri erano in giro come me x le piazze a protestare,SIETE GRANDI!!!!!!!!!!

  70. linda ha detto:

    ciao ragazzi,ho letto tutti i commenti dal momento che tengo molto ad essere documentata su quanto sta accadendo a NOI studenti.La riforma è proiettata in un ambito assolutamente utopico poichè essa sarebbe ammissibile nel momento in cui il corpo docente fosse selezionato,giusto e colto come fiorani vuole NOI.il mio è un riferimento che concerne il debito,per quanto io non ne abbia mai avuti.Purtroppo però ogni giorno mi rendo conto che la maggiorparte degli insegnanti è ingiusta nei confronti degli alunni e agisce nella consapevolezza di avere il coltello dalla parte del manico.Di professori VERI,ragazzi,ce ne sono davvero pochi…molti sono dei frustrati,dei falliti e fanno abuso del loro potere anche nel momento in cui si tratta solo di un’antipatia nei confronti di un alunno,magari diligente.fioroni per decretare questa riforma avrebbe prima dovuto creare una petizione su quanto i docenti svantaggino noi in maniera soggettiva e crudele,su quanto siano ignoranti a volte e privi di sensibilità culturale e umana.Sarei stata d’accordo quando avessi avuto la certezza che i docenti agiscono in base a criteri oggettivi e indiscernibili,ma così non è.Siamo sempre e solo noi le vittime delle scelte altrui:in casa,perchè ritenuti piccoli;a scuola perchè ritenuti non all’altezza;nello stato perchè ritenuti inferiori culturalmente alle altre nazioni della CEE.Forse siamo deboli e impreparati alle sfide che ci vengono proposte;ho sempre visto il ’68 come il momento più bello della storia dei giovani…ho sempre desiderato di viverlo anch’io e di farlo anch’io un secondo ’68 perchè io,NOI valiamo.Voglio la tutela dei miei diritti scolastici,voglio sì la differenziazione tra chi è preparato culturalmente e chi no,ma voglio soprattutto una cosa che non ci è mai stata data:individulamente siamo studenti,insieme siamo massa e ricordate che la massa con i propri valori e obiettivi ha fatto storia e ha piegato i “potenti” alla propria volontà.Vi parla una ragazza con una media invidiabile,non credete che io parli egoisticamente.Ciao

  71. Maria Laura ha detto:

    Federica, penso ti riferisci a me e ad altre persone che la pensano come me. Permettimi di dirti che stai assumendo lo stesso comportamento che critichi, stai “facilmente e stupidamente giudicando” : non è vero che chi studia e arriva a certi voti è un “secchione” che si crede superiore a chi è meno brillante di lui e che di conseguenza non gliene frega niente di loro; non è vero che “i secchioni” vogliono solo fare bella figura e quindi mandare al macello gli altri; e soprattutto non è vero che sono tutti “secchioni” quelli che sostengono questa legge, e tantomeno che non gliene importa niente. Anzi, è proprio perché gliene importa qualcosa del futuro di questo paese che la pensano così. Comunque, tralasciando questo che non condividi (e che quindi sarebbe inutile continuare a ripetere perchè non sento la necessità di convincere nessuno, né mi sembra giusto provare a farlo), non so gli altri “secchioni” come li chiami tu, ma io personalmente gli incidenti di percorso li ho avuti eccome, perché durante il corso degli anni scolastici mi è capitato, di avere una calata generale in tutte le materie ( e non dico da otto a sette, ma parlo di insufficienze, e gravi anche), ma che poi ho recuperato, e senza andare a leccare nessuno (e anzi, spesso e volentieri mi sono scontrata con i professori per ingiustizie subite anche dai miei altri compagni oltre che da me); non penso assolutamente che un sei ottenuto con impegno sia da reputarsi inferiore a un otto. Ed è proprio su questo punto che vorrei concentrare la tua attenzione: il mio discorso è riferito a tutti coloro che non studiano perché non vogliono farlo, e che purtroppo sono la stramaggioranza di coloro che non accettano l’esame di riparazione; ma con ciò non si vuole dire che non esistano persone che come te s’impegnano e nonostante ciò possono non raggiungere voti alti perché meno portati per una certa materia. E l’esempio della matematica era così, ma come la mettiamo con l’italiano? Come la mettiamo con gente che non sa neanche dove stanno di casa gli autori più famosi della letteratura italiana, o che più semplicemente non sanno neanche mettere insieme due tre parole per formare una frase di senso logico con la giusta grammatica? Non mi dirai che ci sono lavori in cui questo non serve. E non mi dirai che sono poche le persone che sono messe così. Forse può sembrare un’esagerazione, ma ripeto che è un fenomeno molto più ricorrente di quanto non si pensi. Ma questo ovviamente , torno a ripetere, non vuol dire che non ci siano persone che magari a letteratura non saranno così bravi, ma che se la cavano bene in chimica (per dire). Ma secondo te è troppo pretendere una società in cui chiunque abbia un minimo di preparazione base su tutto? Perché torno a ripetere che la sufficienza è raggiungibile da tutti se ci s’impegna al massimo, perché tutti hanno un’intelligenza che però va sfruttata; la sufficienza, il 6, si da ad una persona che ha raggiunto le conoscenze essenziali di una materia, e per quanto non si possa essere portati per quest’ultima,comunque si riesce a raggiungere queste nozioni generali se ci s’impegna( e io lo dico perché è successo anche a me. A disegno tecnico, che non so fare perché non sono precisa,all’inizio del primo anno prendevo sempre4; ma esercitandomi durante l’anno sono riuscita a raggiungere il 6).Comunque, io credo sia questa la situazione perché l’ho riscontrata molto spesso e non perché immagino sia così. Ora, per cercare di spiegare il mio punto di vista su questa benedetta legge, vorrei fare un esempio: prendiamo la legge che vieta di superare un certo limite di alcol quando si è alla guida. Una sera un uomo si mette alla guida dopo aver bevuto due bicchieri di vino, cioè dopo aver superato di poco il limite massimo, ma è comunque perfettamente sobrio. Capita che l’uomo viene fermato dalla polizia, e dopo che il controllo farà emergere il suo seppur minimo superamento della soglia consentita, verrà multato, e magari gli ritirano la patente, o peggio verrà incarcerato. Certo, è ingiusto che la legge venga applicata anche a lui, che in realtà era sobrio; ma grazie a questa stessa legge molti altri che sono stati sorpresi totalmente ubriachi alla guida sono stati fermati,e gli incidenti causati dallo stato d’ebrezza sono sensibilmente diminuiti. Cosa voglio dire con questo? Che non esiste la perfezione, e di conseguenza, ogni legge deve prendere in considerazione il fenomeno principale e più negativo(e cioè le persone che hanno debiti per negligenza), a discapito, purtroppo, dei casi minori (persone che studiano ma non raggiungono la sufficienza perché non portati naturalmente per una determinata materia, o per l’antipatia del professore). Torno a ripetere che questa è anche la realtà che riscontro ogni giorno a scuola; quindi, semplicemente mi limito a commentare i fatti, e credo che ognuno abbia la propria idea. E’ giusto che chiunque esprima un giudizio sulla mia idea, perché è normale avere dei pareri personali. L’importante è non volerli imporre a tutti i costi agli altri e riconoscere che possono essercene altri. E’ per questo che apprezzo e rispetto l’idea di Federica, e semplicemente vorrei frale notare che, nonostante abbia detto che non lo farebbe, lei stessa ha espresso un giudizio senza sapere la reale situazione.

  72. federica ha detto:

    il discorso è sempre quello maria laura… si tende sempre a generalizzare troppo… credi da fastidio anche a me vedere ignoranti che nelle verifiche scrivono ”buco dello zono”o in terza superiore,dopo aver perso qualche anno non sanno qual’è la differenza tra soggetto e predicato(e potrei continuare con molti altri esempi altrettanto vergognosi…), ma la colpa di chi è? non è forse dei professori che il più delle volte non si soffermano nemmeno su qst? ti sembra giusto non fare distinzioni tra simili casi di ignoranza e altri che magari per un breve periodo non si sentono più motivati come si verifica in molti casi su noi giovani?ho sentito molti professori in questi giorni lamentarsi proprio come te di persone che vanno avanti con la scuola e non conoscono nemmeno i concetti basilari… ma chi è che permette a queste persone di proseguire ugualmente senza distinguere appunto tra chi non sa e chi fa del suo meglio ma in determinate materie ha più impedimenti? se loro non sanno fare il loro lavoro e prendere le difese di chi ne ha veramente bisogno e non di chi ”è il terzo anno di fila che viene bocciato e allora facciamolo passare”,non è corretto che siamo noi a pagare.

  73. federica ha detto:

    sono perfettamente d’accordo con linda,ormai i professori sanno solo abusare della loro autorità e del potere che hanno su noi alunni e ne ho avuto la conferma in questi giorni e non solo nell’ambito della nuova legge.è una cosa frustrante oltretutto x studenti come me che si espongono un po’ di più e cercano di affermare le loro idee e convinzioni,mentre si trovano dei muri davanti che non lasciano spazio ad altri pensieri.cosi’ siamo noi in fine a dover cedere alle loro ragioni spesso evasive e insoddisfacenti.
    poi ovviamente si mettono a parlare di maturità e rispetto…ma dove?

  74. Francesco ha detto:

    Prima di fare leggi a caso lo sai cosa succede nelle scuole, Ignorante?
    Ci sono professori che ti etichettano con un voto e credono che tu oltre quello non puoi andare…
    O altri che per simpatia/antipatia ti aumentano/abbassano i voti (per non parlare dei professori che ti hanno preso in odio e considerano sbagliata un’intera risposta di trattazione sintetica dal titolo “sviluppo embrionale e parto” solo perchè hai scritto “cesario” anzichè “cesareo”)
    Vuoi che venga applicata questa legge? Credo di si, dato che il personale scolastico ha avuto un aumento sullo stipendio in modo tale da non poter rifiutare…
    Si ricordi caro sig.Fioroni che molti professori non fa un cazzo nelle ore di lezione, mandi prima loro a sostenere un esame, poi me.

  75. Kiara ha detto:

    Ciao a tutti sono Chiara e ho 16 anni. Volevo chiedere a tutti voi che disapprovate questa legge se avete mai pensato a studiare di + durante l’anno invece di preocuparvi di come dovrete recuperare il debito. Non capisco perchè ve la prendete tanto con Fioroni e scioperate quando potreste studiare di più durante l’ano scolastico. Pensate a gente come me, che durante l’anno si fa il mazzo tutto l’anno per evitare i debiti!!! secondo voi è giusto che ci vediamo mettere voti come un misero 6, stesso voto messo a altri ke magari in quella materia dovevano avere il debito???? rispondetemi grazie …. voglio sapere cosa ne pensate

  76. ANGY E VALE ha detto:

    Ragazziiiiiiiiiii….avete visto in che guaio ci hanno messo?e tt x colpa di una stupidissina legge contro i debiti…?fino a poco tempo fa, nessuno si è preoccupato di cambiare qualcosa e ora siamo costretti a studiare anche in quei due mesi di vacanze che ci danno…per noi è proprio iinutile perchè,parlando seriamente,oggi un prof ti mette il debito nn solo perchè magari nn vai bene ma anche perchè magari,nn ti sopporta,t’ ten’ gann’!!!!cmq è inutile qst legge perchè poi sarà il ragazzo stesso,il quale non ha voluto studiare,che si troverà in mezzo una strada.C’è ancora da dire che molti ragazzi vanno a scuola per essere invogliati;ma se qst riforma viene attuata e questi ragazzi verranno poi bocciati soltanto per una stupidissima materia e si demoralizzeranno,quindi potrebbero scegliere di non andare più a scuola,e inoltre questo potrebbe essere un peggioramento alla mala vita,mi spiegate a cosa servirà poi la scuola,quella che serviva per farci affrontare il mondo???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

  77. manu ha detto:

    Vorrei dire solo una cosa.Lo so che il livello di istruzione è calato negli ultimi anni e che andrebbe rialzato;ma questa riforma,non fa che peggiorare le cose,invece di migliorarle.Un cambiamento così profondo e repentino,non può essere attuato in così poco tempo,ma dovrebbe essere una cosa a tappe.Noi studenti adesso ci troviamo spiazzati ,poichè non abbiamo avuto alcuna informazione su cosa possa comportare questa legge, e quindi come comportarci in determinate situazioni.A mio avvso la legge fioroni andrebbe ridiscussa o addirittura abrogata.
    Da parte di un ragazzo di 16 anni contario a questa riforma.!!

  78. federica ha detto:

    Questa riforma non sta facendo altro che peggiorare le cose…!
    E vero che ora gli studenti sono per la maggior parte, studenti che non si impegnano e che non studiano…semplicemente perchè secondo me ora siamo OBBLIGATI ad andare a scuola fino ad una certa età!!!
    Ed è anche vero che i ragazzi per quasi la maggior parte sono studenti che accumulano dei debiti…però non mi sembra giusto che per solo una materia si possa essere riamandati!!!non e affatto giusto!
    Una domanda…
    chi l’anno scorso ha accumulato dei debiti, e ora sta cercando di recuperarli…nel caso in cui non vengano passati…c’è la possibilità che si venga rimandati oppure la legge e valida se si accumulano dei debiti formativi durante l’anno scolastico 2007-2008?????
    gradita risposta da parte di qualcuno grazie!!!

  79. fede ha detto:

    ANGI e VALE avete ragione…
    ad esempio io stamattina ho fatto la verifica per recuperare il debito di economia…
    il mio professore mi ha dato a disposizione 2 ore…
    in queste 2 ore ho dovuto rispondere a 10 domande in cui ci ho impiegato 1ora e mezza…
    e in più ho dovuto fare 5 esercizi!!!(fatture, 2 assegni, una cambiale con girata!)
    la cosa ingiusta e stata che io ho dovuto mettermi li e disegnarmeli tutti, questi esercizi…e il professore sapeva che non ci sarebbe stato tempo per disegnarli e compilarli tutti nemmeno avessi avuto un’ora intera siccome la settimana prima aveva fatto una verifica sul ripasso e alcuni non erano stati in grado di disegnare tutto, solo per mancanza di tempo!!
    questa mattina e successa la stessa cosa! non sono nuovamente riuscita a finire un esercizio e quindi ho chiesto al professore se perfavore mi lasciava ancora 5 minuti per finire…la sua risposta e stata…no il tempo a disposizione te lo concesso ora consegnami i fogli!! io non mi salto la pausa per il caffe, solo perchè voi non avete voglia di studiare!!!
    e poi dicono che i professori non se la prendono con gli alunni!!! e che e solo una nostra impressione!!
    non e affatto vero…perchè 5 minuti del suo intervallo non gli avrebbero cambiato la vita…era solo un modo per evitare che io finissi!!! perche nelle verifiche ha sempre dato la possibilità a tutti di utilizzare anche i 15 minuti di intervallo…e la stessa cosa vale per noi che quando abbiamo le sue verifiche l’intervallo lo saltiamo sempre!!!!!!!!!!!!!!

  80. fede ha detto:

    Esatto francesco!!!
    Hai proprio ragione…i professori ti etichettano!!!!!!!!!!!
    Tu parti con un 6 di matematica perche magari quella volta non eri preparato bene…e quindi non ai saputo rispondere alle domande sulle varie formule e definizioni…
    e la prof cosa fa?????
    la volta, anzi le volte successive, perchè da li in poi e cosi, non fa altro che interrogarti mandandoti alla lavagna solo per fare esercizi perchè tu una volta non hai risposto alle domande…ed e cosi fino alla fine dell’anno!!!

  81. fede ha detto:

    ti rispondo subito chiara!!!
    perche tutti voi che studiate costantemente…non pensate ad andare avanti per la vostra strada???
    tanto chi fara la bella vita sarete voi e non noi che non ci impegnamo!!!
    anche se uno che non studia passa l’anno a voi cosa puo interessare che quello senza fare niente e passato e voi vi siete fatti un mazzo tutto l’anno??
    ma certo e vero…
    ma hai mai pensato a chi arriverà più in alto nella vita?
    solo chi studia certo!!!
    allora perchè voi che studiate non pensate alla vostra vita e non preoccupatevi di noi che tanto probabilmente non saremmo mai i primi ma forse sempre gli ultimi…pero a voi che importa?!?! se poi tanto chi avra problemi nella vita saremo noi?!?! andate avanti per la vostra strada e non pensate agli altri che e la cosa migliore!!!!

  82. fra ha detto:

    ciao a tutti!!
    allora io ho 15 anni e frequento la 2^ superiore…
    sta di fatto che io di andare a scuola NON ne ho ASSOLUTAMENTE VOGLIA!!!
    e non mi sembra giusto che chi non vuole andare a scuola debba essere obbligato fino ai 16 anni!!!
    perchè non pensiamo anche a questo?!
    ci sono ragazzi che preferirebbere smettere di andare a scuola…e magari comincerebbero a lavorare!!!
    perche non si riflette anche su queste cose?!
    alcuni studenti non hanno piu testa di studiare…
    altri invece non riescono nella materia pur impegnandosi, e secondo lei ministro, è corretto che un ragazzo che non riesce in una materia perchè complicata o per vari motivi (e magari non a causa dello studio) debba essere rimandato?!
    NO…NON E AFFATTO GIUSTO!!

  83. marta ha detto:

    ciao a tutti! volevo farvi riflettere su una cosa…………. ma voi veramente pensate k fioroni voglia abbassare il tasso di ignoranza? per me vuole solo portare al governo piu soldi possibili!!!! se avete notato, quasi solo i ragazzi dei licei vanno all’università. Quindi all’università ci andranno, al massimo la metà degli studenti k effettuano la maturità! al contrario tutti gli studenti delle medie devono essere iscritti alle superiori ( faccio notare k hanno alzato l’obbligo di frequenza ). se appunto bocciano tantissimi studenti questi devono riiscriversi!!!!!! questo implica piu soldi per loro!!!!!!! voi k ne pensate riguardo a questo?

  84. fede ha detto:

    ciao!!!
    Sai che hai ragione?!
    non ci avevo pensato!!!
    in effetti e vero piu sono i bocciati piu ci guadagna lui!!
    non ci avevo pensato!!!
    pero…che ministo!!!!

  85. allora,
    il ministro fioroni ha emanato questa legge xkè nessuno vada all’università scrivendo la è senza accento e ha senz’ “H”!!
    io non sono contrario a questa legge xkè è ingiusta ma xkè nn m va di studiare (hihi)… ò_ò
    e poi basta a di ke se hai tutti 7 e un 5 vieni bocciato… NON E’ VERO! devo solo fa un esame (ke tralaltro sarà una cazzata, xkè se ci pensate magari uno ha avuto un professore tonto ke nn faceva fa un cazzo. qnd faranno un esame comune, uguale, e semplice x tutti!)
    riflettete e non siate contrari x principio o xkè lo fanno tutti
    ciao ciao… ò_ò

  86. fede ha detto:

    allora lollo
    capisco k ce tanta gente che ormai sbaglia ancora sulla è con l’accento o sulla ha con l’H pero capisci k ci sono ragazzi che magari pur impegnandosi in una materia, non riescono ad ottenere dei voti che siano sopra il 6!!!
    e un esame nn servirebbe a niente se poi il professore che lo esamina e sempre lo stesso che per tutto l’anno gli ha spiegato la materia…
    e nn serve se quel ragazzo la materia nn la capisce pur impegnandosi e studiando!!!!
    PARLA UNA CONTRARIA A QUESTA LEGGE
    MA NN X PRINCIPIO O XK LO FANNO TUTTI
    MA XK E INGIUSTO

  87. giacomo ha detto:

    john…smettila di controbattere…tutti son contro di te…. Se si puo’ andare a scuola e fare meno fatica…perche’ bisogna farne tanta. guarda ke nn tutti i licei o istituti superiori son cosi’ facili come dici tu…nn basta l’impegno. se hai un prof ke ti odia…e ti mette 3 o 4…nn puoi fare proprio un ca**o.

  88. luca ha detto:

    Io credo e a sentire i miei genitori, alla fine dell’anno non ti mettono il debito a una sola materia dove hai 5…ma il 5 te lo passano a 6…al 99%!!! Perciò credo ke in parte sia giusta, perche io ke ho preso in tt le materie minimo 6 e ritrovarmi in 5à con dei ragazzi ke dalla prima vengono promossi con 3 debiti mi sa tanto di una presa per il c**o!!!!!!!!!!!!!

  89. x giacomo:
    bisogna fare tanta fatica a scuola xkè è uno strumento x raggiungere dei risultati concreti (almeno i licei). Oggi tanto ci stanno gli scenziati (o professoroni o quello ke czz sono) ke ci risolvono i problemi, ma non credo proprio ke tutti i ragazzi ke si fanno le canne davanti alla scuola, ke paxano la giornata a non fare un czz o a ubriacarsi non siano un gran peso x la società futura, quindi non vedo il motivo per il quale debbano fare lo stesso numero di anni di scuola di quelli ke si fanno il culo o con quelli ke almeno ci provano (e non mi andate a dite ke ci sono quelli kon + qualità o tutte ste czzate xkè lo dicevano le mie maestre alle elementari…);
    cmq luca ha ragione….
    a prescindere da questa nuova legge, ki ha 5 alla fine dell’anno, al 90% passa a 6, ki ha 3-4 si merita il debito e, in caso non studi durante l’estate, si merita di exere bocciato!

  90. filippo ha detto:

    vorrei sapere che cavolo gli è saltato in mente a sto ministro….vorrei proprio che si mettesse nei nostri panni….

  91. kristiana ha detto:

    Vorrei un’informazione… Dato che io quest’anno ho la maturità, dovrò fare l’esame fuori sede? Grazie a chi mi risponderà!

  92. virginia ha detto:

    salve a tutti;volevo dire ke sono pienamente daccordo con filippo.ma questa legge è stata approvata si o no??mi hanno detto ke adesso a causa di questi scioperi l hanno abolita!! grazie a ki mi risponderà..!

  93. fede ha detto:

    virginia…magari l’avessero abolita!!!
    sto cavolo di ministro ha detto k e cosi punto e basta, e anke se scioperiamo…
    NN GLIE NE FREGA NIENTE!!!
    quindi raga, mettetevi in testa k purtroppo ora ci si deve dare da fare, anke se nn si ha voglia cosi si finisce sta scuola il prima possibile!!!
    PARLA UNA K E’ CONTRO QUESTA LEGGE!!!

  94. Puricina ha detto:

    Io penso semplicemente che sia stato un gravissimo errore introdurre la legge fioroni durante il pieno svolgimento di un anno scolastico…
    Non dico che sia sbagliata…però non si possono cambiare le carte in tavola così…da un momento all’altro.
    Frequento il 3° liceo scientifico…e parlo per esperienza…mio fratello lo scorso anno ha tenuto gli esami di stato…e si è trovato malissimo…
    Si è sempre fatto il culo…prendo solo un esempio…in storia…nei primi due anni di liceo (anche lui scientifico) prendeva sempre 9…in 3° il nuovo prof di storia lo massacrava…si impegnava e gli metteva 6…non studiava e gli metteva comunque e sempre il 6…e ai colloqui cosa ha detto a mia madre???
    “Suo figlio non è in grado di articolare un discorso”.
    Oh ma chi cazz ti credi di essere??? come si spiega il fatto che prima prendeva sempre 9?
    Comunque…i ragazzi svogliati ci sono sempre stati e non cesseranno di esistere…non siamo tutti uguali…c’è sempre chi si impegna di più…però come detto da molti…ci sono anche quei ragazzi che non riescono proprio a comprendere certe materie…anche se ci mettono tutta la loro buona volontà…
    E poi non so se anche nelle altre scuole capita che a volte l’insegnante…con varie battutine…derida qualche alunno…che molto spesso…in conseguenza alla mancanza di rispetto del professore…viene poi schernito dai compagni di classe…
    Prima di tutto nella scuola ci deve essere rispetto reciproco…però detto schiettamente…io non riesco a rispettare un prof di latino che mi sbaglia i paradigmi…oppure uno di italiano…che spieghi letteratura limitandosi a leggere qualche frase di quello che c’è scritto sul libro (a me non da per niente l’idea di una persona colta…almeno per quanto concerne la sua materia)…o ancora un prof di storia dell’arte che si inventi una divinità greca [se qualcuno di voi conosce la dea alata atena nike (una cosa del genere)mi avvertisse].
    Non sono d’accordo con colui/lei il/la quale asseriva che i prof più anziani solitamente siano meglio preparati…io ho riscontrato il fenomeno contrario…e cioè trovo molto appassionati al loro lavoro e agli alunni i prof più giovani…e sinceramente li stimo tantissimo…
    A mio parere prima di tutto bisognerebbe riformare il gruppo docenti…perchè davvero se ne vedono e sentono di tutti i colori…
    Come detto da qualcun’altro i prof hanno il coltello dalla parte del manico…e alcuni di loro sanno bene come usarlo…e approfittano di questo loro potere…
    E poi secondo me nella scuola dovrebbe esserci più dialogo…la vita scolastica dovrebbe essere vissuta come un continuo confronto con gli altri…ma non in senso negativo…questo immenso muro di separazione che ci sta tra gli alunni e i prof prima o poi verrà abolito…
    Non sopporto il “non poter esprimere un mio parere personale” per paura che il prof non sia d’accordo con il mio pensiero e mi abbassi i voti…
    Ognuno è libero di esprimere il suo parere sempre nel rispetto degli altri…
    E alla fine…se non c’è maturità da parte di coloro che governano questo paese…che sono in continua lotta…per cose futili…come possiamo pensare che nella scuola ci sia giustizia…e buon senso???

    Se a qualcuno vad approfondire la questione …o di parlare d altro…
    whitebubble@hotmail.it

  95. viviana ha detto:

    egregio ministro,
    sono viviana, studentessa del liceo classico di maddaloni,provincia di caserta.
    Per quanto concerne la sua riforma,io concordo pienamente,in quanto noi studenti italiani dobbiamo abituarci ad affrontare la verà realtà ,colma di diffikoltà,ke si nasconde dietro le mura della nostra scuola….
    CARI RAGAZZI SVEGLIATEVI CHE IL TEMPO SCORRE”PANTA REI” E NOI DOBBIAMO CERCARE DI AFFIDARCI AL DOMANI IL MENO POSSIBILE CERCANDO DI COGLIERE L’ATTIMO”CARPE DIEM”

  96. federica ha detto:

    cara viviana x caso era un sistema x dare sfoggio alle tue qualità da latinista doc ,tra l’altro con frasi che non c’entrano niente con il contesto?!complimenti,ma prima di tirarltela tanto ragiona sulle cose almeno…intanto con il tuo latino non ci sei ancora arrivata che questa legge è un sisrema per far spendere tanti soldini al papi?!chiedi ai tuoi prof quanto guadagnano di un’ora di ripetizioni,tra l’altro si potrebbe dire anche illegalmente dato che vengono pagati in nero e di conseguenza non pagano i cotributi…non hai pensato che forse la sinistra ha bisogno di voti x cui si deve x forza ingraziare qualcuno!?continua a studiare latino e a farti strumentalizzare da chi ha più potere cara poi vedi com’è la realtà…RAGAZZI DOVETE ESSERE IFORMATI PRIMA DI PARLARE A CASO O DI RIPETERE COME PAPPAGALLI QUELLO CHE SENTITE DIRE!!!!!!!!!

  97. federica ha detto:

    A LOLLO 92…TI HANNO MAI DETTO CHE DOPO 1 CANNA SI VA MEGLIO A STUDIARE?!?!?!CMQ A PARTE QUESTO CHE VOLEVA ESSERE SOLO 1 PROVOCAZIONE…NON FACCIAMO DELL’IPOCRISIA CI SONO PERSONE CHE SI DIVERTONO QUANDO NON SONO A SCUOLA;MA POI HANNO RISULTATI BRILLANTI…NON FARE UN CAZZO AQ CASA MIA SIGNIFICA STARE TUTTUIL GIORNO IN CASA A MASSACRARMI DI STUDIO SENZA NESSUNO SFOGO.STUDIARE è GIUSTO,MA SIAMO GIOVANI E ABBIAMO BISOGNO DEI NOSTRI SPAZI.RIPROVA ANCHE TU MAGARI CON LE COMPAGNIE GIUSTE(E DICO RIPROVA PERCHè OVVIAMENTE DO X SCONTATO CHE TU ABBIA GIà PROVATO TUTTO QUELLO CHE CONDANNI DA COME GIUDICHI BENE…)

  98. Io ho trovato la giusta compagnia e studio ciò che devo studiare e non mi stavo descrivendo perchè l’unica cosa che non ho mai fatto è farmi un culo tanto per prendere dei bei voti. a me della storia dei debiti non frega + di tanto perchè come ho già detto, se a chi toccherà fare l’esame a settembre, sarà bocciato solo se meriterà d’esserlo. perchè lì i voti sono oggettivi e sono diffusi in piccolissima parte i prof. “bastardi”. molte volte sono proprio gli alunni a giudicare la propria verifica, orale o scritta,in maniera inappropriata e, dopo che il prof ha dato un voto diverso da come te lo aspettavi (xchè TUTTI i professori si sono laureati e quindi hanno un metodo di giudizio diverso e spesso migliore del nostro), lo accusi di discriminarti {il TU è generico}.
    p.s. x federica==> cosa intendi x:
    “DOPO 1 CANNA SI VA MEGLIO A STUDIARE?!?!?!”

  99. e poi questa storia degli insegnanti privati è una buffonata xchè basta il libro di testo e il quadernino degli appunti dell’anno precedente x studiare x l’esame!!
    questo è solo un altra cazzata x cercare di accusare la riforma di non avere obbiettivi coerenti alla teorica definizione di “legge” che deve riguardare tutti i cittadini alla stessa maniera.

  100. {*continua*}senza tener conto delle differenze economiche e sociali tra i cittadini.

    scusate se vado a pezzettini ma ogni tanto mi viene qualcosa da scrivere hihi…

  101. matteo ha detto:

    vorrei sapere io che sono in quarta superiore devo recuperare i debiti di seconda che non ho recuperato (biologia e chimica) e adesso studio informatica????

  102. maria89 ha detto:

    frequento la III liceo classico, e vorrei sapere se la riforma riguarderà anche noi studenti dellìultimo anno…
    ho letto i commenti lasciati prima del mio e francamente sono rimasta piuttosto male nel vedere che alcune persone sostengono che coloro che hanno insufficenze che non riescono a recuperare le abbiano perchè non si impegnano nello studio… non è vero, non è possibile fare una simile generalizzazione! è ovvio che in certi casi è colpa dello studente che non si applica, ma molte volte non dipende da questo.
    penso che nei licei in particolare, non si possa parlare di svogliatezza degli studenti, perchè tutti sanno benissimo che chi va al liceo ci va per studiare, consapevole di quanto lo aspetta intraprendendo quel tipo di studi.
    conosco il liceo classico, la mia scuola, e posso assicurare che le insufficenze che abbiamo io e altri compagni di classe non sono dovute alla mancanza di impegno..dal primo anno di scuola noi trascorriamo tutto il pomeriggio sui libri, ogni giorno…abbiamo anche sacrificato molte nostre passioni per la scuola, in particolare lo sport. quindi non mi va di sentire certe cazz…!!!
    cmq ritengo che la scuola non possa pretendere, di punto in bianco, di introdurre delle leggi così severe dopo che per anni e anni l’istruzione è andata allo sfascio… è brutto da dire, ma molti dei nostri professori sono impreparati-non parlo solo di quelli nella cui materia non sono brillante-e non sanno spiegare la materia che insegnano. secondo voi è normale che, ad esempio, nella mia classe 12 persone su 18 abbiano l’insufficenza perenne in matematica?i nostri prof dovrebbero bocciare quasi tutta la classe perchè va male in una materia fra l’altro non di indirizzo? inoltre spesso non sono stati messi in atto i corsi di recupero per i ragazzi che hanno ricevuto dei debiti e quindi viene spontaneo chiedersi come facciano dei ragazzi a recuperare da soli le materie…
    poi non credo che sia buona questa riforma perchè, nel caso in cui venga messa in atto, è ovvio che molti insegnanti deventeranno più buoni e tenderanno a non dare debiti per non bocciare gli alunni.. quindi il problema di base che si cercava di risolvere con la riforma resta palesemente irrisolto! che si promuova un ragazzo che non ha passato il debito o che si promuova mettendogli in pagella un 6 che non ha, è la stessa cosa!!
    io sinceramente so di essermi impegnata tantissimo ogni giorno, migliorando il mio rendimento scolastico di anno in anno, non ho mai avuto un debito dall’inizio del liceo -visto che i prof ci hanno graziati alla fine dell’anno-e quindi mi dispiacerebbe venire bocciata perchè non vado bene in latino e greco, anche perchè queste materie, finito il liceo, me le lascierò alle spalle, non mi piacciono per niente e non ho nessuna intenzione di studiarle all’università.quindi spero che si rendano conto dell’errore che farebbero ad approvare questa legge…
    non è giusto che noi studenti paghiamo sulla nostra pelle le conseguenze di una scuola completamente disorganizzata e ormai distrutta…

  103. L' anti-Fioroni ha detto:

    non è possibile cazzo. La maggior parte degli studenti ha almeno 1 materia ( che magari nn è nemmeno importante x il suo indirizzo) insufficiente e k nn tirerà mai su.

    PREGO PER LA MORTE DEL MINISTRO

  104. matteo ha detto:

    Vorrei sapere io che sono in quarta superiore devo recuperare i debiti di seconda che non ho recuperato (biologia e chimica) e adesso studio informatica????
    please help

  105. margherita ha detto:

    ciao a tutti……non se se qualcuno che ha precedentemente scritto l’ha già detto, ma i commenti erano lunghissimi e non sono riuscita a leggerli tutti…volevo chiedere: io che quest’anno sono di maturità se durante l’anno ho l’insufficenza in qualche materia devo seguire i corsi di recupero serali obbligatoriamente?e se ho l’insufficenza in qualche materia a fine anno posso non essere ammessa all’esame?perchè io pensavo che la parte della legge sul recupero dei debiti fosse valida solo per quelli che iniziavano ad avere i crediti dall’anno scolastico 2006-07

  106. ciao a tutti sn una studentessa al quarto anno di superiori e sinceramente non ho capito molto questa legge in primis perchè non si riesce a capire se è stata pubblicata o no uno dice che è entrata in vigore il 3 un’altro che si deve aspettare l’approvazione delle due camere io non capisco più niente.
    Volevo solamente dire una cosa al ministro Fioroni caro mistro lei e non so chi altri ha approvato questo legge inutile o per quanto dire ingiusta nei confronti delle persone che veramente studiano con tutta l’anima per arrivare a prendere dei volti alti ma che in una sola materia non riescono a capire. Io parlo per molte persona secondo me in quanto io ho volti oltre al 7 in tutte le materie tranne in inglese che nn riesco proprio a capire e secondo il mio punto di vista non andremo puniti tutti. Un’altra domanda che dalla vostra inutile inteliggenza nn siete arrivato a capire, ma secondo voi una persona che viene bocciato con una materia che è il suo punto d’achille da quanto ha iniziato a studiare, secondo lei con una bocciatura l’anno dopo sarà in grado di capirla non penso propri. l’ultima cosa per concludere quest’anno vi ritroverete con un ammasso di gente che non arriveranno alle classi successive per una materia di merda. infine per concludere molte persone potrebbero dire fare i corsi ma pubblici cioè quelli che fanno a scuola da molti prof non li fanno e altri che non è e non è stato il cosa di vostro figlio non possono pagarsi il recupero privato di lezioni. infine le dico solo che secondo me e quasi tutta l’Italia lei ha fatto un’imerita cazzata

  107. senti lollo quando arriverai a a stare da solo senza nessuno che ti aiuti a studiare allora aa quel punto mi saprai capire
    Ma che cazzo dici
    è un tuo pensiero nn c’è dubbio un pensiero di merda perchè qua nessuno sta dicendo che è colpa dei prof molti ragazzi ci navigano su questa cosa ma stai tranquillo che molti altri veramente non riescono in qualche materia

  108. pingu ha detto:

    ma è vero che per i licei linguistici la seonda prova è scelta dal ministero? fatemi sapere!!!!! è importante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  109. giu ha detto:

    ciao!volevo sapere se la parte della legge che dice che coloro che non hanno totalizzato almeno 80 in totale alla maturità non possono accedere alle università a numero chiuso è vera e se è vera se vale anche per chi è maturato gli anni precedenti e ora vuole provare il test d’ ammissione grazie

  110. Niky ha detto:

    Penso sia stato un errore rimettere in discussione il sistema scolastico a metà anno , ma ancora peggio è la disinformazione in cui ci hanno lasciato. Le cose devono essere fatte per bene soprattutto se viene messo in gioco il futuro di tante persone.
    Si è presa con troppa leggerezza questa decisione e senza avere l’appoggio delle persone che stanno vivendo la realtà scolastica..cioè NOI. Per una materia in cui non si eccelle si rischia di mandare in fumo anni di studio.. e non è giusto..
    nella vità non abbiamo solo la scuola a cui pensare ma c’è chi ogni giorno deve affrontare molti problemi e fare tanti sacrifici.. ora con questa legge ci avete messo una responsabilità in più sulle spalle. La scuola dovrebbe essere un luogo di insegnamento, frequentato per imparare qualcosa in più per il futuro e non una fonte di stress e problemi..e poi si lamentano che andiamo tutti a lavorare e smettiamo la scuola presto.. chiedetevi il perche!!

  111. Anna89. ha detto:

    ma che legge è mai questa! rovina solo quei poveri studenti che per quel poco nn riescono a superare una materia e per questo se nn la recuperano a settembre… RIPETI L’ANNO! bello è? una meraviglia! Sbrigatevi a cambiare questa legge del cavolo o la scuola andraà a rotoli peggio di come lo è ora!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...